Manovra, Draghi: “Bisogna abbassare i toni. Si troverà un compromesso”

Il governatore della BCE, Mario Draghi, è ritornato sulla Manovra: “Prima di giudicare bisogna aspettare la versione definitiva ma si devono abbassare i toni”.

ROMA – La tensione tra Roma e Bruxelles continua ad essere molto alta per la Manovra. Il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, prova a calmare un po’ gli animi: “Per prima cosa – riporta il sito di Repubblicatutti devono abbassare i toni. Continuare su questa strada non va bene. Io sono ottimista sul compromesso da trovare ma prima di dare un giudizio definitivo dobbiamo aspettare la versione definitiva“.

I dibattiti sull’esistenza dell’euro – sottolinea Draghi – hanno creato dei danni reali come l’aumento delle spread. Il risultato di questi toni alti è che le famiglie e le imprese pagano delle tasse più alte“.

Mario Draghi
fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24

Manovra, ecco i tre scaglioni della pace fiscale

In attesa del Consiglio dei Ministri previsto per le prossime ore, il Governo continua a lavorare per cercare di definire gli ultimi dettagli sulla Manovra. Il sottosegretario alle Infrastrutture, Armando Siri, ha un po’ delineato come sarà suddivisa la pace fiscale: “Molto probabilmente – dichiara l’esponente della Lega – ci saranno tre scaglioni di pagamento al 6%, 10% e 25%. La suddivisione avverrà secondo la posizione patrimoniale e reddituale del contribuente che ne farà richiesta. La prima aliquota potrebbe essere riservata ai contribuenti monoreddito e con un figlio a carico“.

Giorni decisivi quindi per la Manovra con la maggioranza al lavoro per cercare di trovare gli ultimi accordi prima di portare tutte le riforme in Europa. Convincere Bruxelles non sarà semplice ma il Governo ha intenzione di giocarsi le proprie carte per cercare di ottenere il sì da parte dell’UE sulle cifre della legge di bilancio.

Di seguito il post con l’ultimo vertice a Palazzo Chigi

Appena rientrato a Roma dal viaggio in Etiopia ed Eritrea che conferma e rafforza il nostro ruolo nel corno…

Pubblicato da Giuseppe Conte su Venerdì 12 ottobre 2018

fonte foto copertina https://twitter.com/zz7news

ultimo aggiornamento: 13-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X