Macron ‘ridisegna’ l’Europa: “Dobbiamo sbloccare il discorso sui migranti”

Macron al Parlamento europeo: “Dobbiamo stare attenti al fascino illiberale degli egoismi nazionali”. Juncker: “L’Unione europea non è un club guidato da Francia e Germania”.

Intervenuto al Parlamento europeo, il presidente della Francia Emmanuel Macron ha parlato dell’evoluzione dell’Europa, un intervento molto atteso anche in considerazione del recente attacco congiunto con gli Stati Uniti ai danni della Siria e il successivo scambio di critiche con Donald Trump.

Macron:”Dobbiamo sbloccare il discorso sui migranti”

In Europa la risposta è l’autorità della democrazia non la democrazia autoritaria. Dobbiamo stare attenti al fascino illiberale e gli egoismi nazionali. Dobbiamo edificare una nuova sovranità europea per dare una risposta chiara agli europei. Una sorta di guerra civile europea viene a galla, dobbiamo stare attenti agli egoismi nazionali” ha dichiarato Macron.

“Siamo in un momento in cui avvengono grandi trasformazioni. Il modello democratico in Europa è unico nel mondo“, ha aggiunto il presidente francese.

Dobbiamo sbloccare il dibattito tossico, avvelenato, sui migranti, ma anche sulla riforma di Dublino e la ridistribuzione“.

EMMANUEL MACRON
EMMANUEL MACRON

Junker: “L’Unione europea non è un club guidato da Francia e Germania”

Dopo l’intervento di Macron ha preso la parola Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea: “L’Unione europea non è un club guidato dalla Francia e dalla Germania, ma un’unione a ventotto membri. L’elezione di Macron ha dato una nuova speranza all’Europa, ma dobbiamo ricordarci che l’Europa è un insieme“.

Una stoccata neanche tanto velata quindi alla politica intrapresa da Francia e Germania, da anni padroni della politica europea.

Incontro Macron-Tajani: totale sintonia tra i due

Prima del suo discorso al Parlamento europeo Macron ha incontrato il presidente dell’Eurocamera Antonio Tajani. I due hanno parlato della crescita dell’Europa, della difesa contro il terrorismo internazionale, della questione siriana e ovviamente dei migranti.

Non è mancato poi un momento di confronto sulla questione politica italiana, che sembra destinata a sbloccarsi con l’incarico a Maria Casellati. Secondo quanto appreso, Macron e Tajani sarebbero in sintonia su tutti i temi affrontati.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-04-2018

Nicolò Olia

X