Copenaghen-Atalanta, Gasperini: “Dovevamo essere più cattivi in zona gol”

Le dichiarazioni di Gian Piero Gasperini nel post partita di Copenaghen-Atalanta: “Dispiace per l’eliminazione ma queste partite sono così”.

COPENAGHEN (DANIMARCA) – Deluso nel post partita di Copenaghen-Atalanta il tecnico nerazzurro, Gian Piero Gasperini: “Queste partite – ha detto in conferenza stampa riportato da tuttomercatoweb.comsono così. Non hai il tempo di rimediare e bisogna essere cattivi in zona gol. Ho un gruppo di ragazzi eccezionali e sicuramente si rialzeranno. Da domani penseremo al campionato senza rimpianti“.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini nel post partita di Copenaghen-Atalanta: “Non sono abituato ad allenare 26 giocatori”

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, si è soffermato anche sul futuro della squadra orobica: “Non sarà semplice giocare il campionato con 26 giocatori. Non ho mai allenato questo numero di calciatori per una sola competizione ma sicuramente daremo il massimo. Non so dirvi quale sarà il nostro obiettivo, vedremo quello che succederà ma io non ho voglia di entrare in polemiche. In campionato si giocherà con 11/14 giocatori e purtroppo per molti non ci sarà spazio“.

Datemi voi – ha detto ai giornalisti – gli obiettivi, io dico che giocheremo al massimo ogni match cercando di conquistare gli obiettivi prefissati. Se poi la rosa sarà forte, vuol dire di dover rimpiangere di fare giocare uno invece dell’altro e questo potrebbe essere un problema. Perché queste sono le cose che spaccano un gruppo. Cercherò di fare del mio meglio anche se non sarà semplice. Allenarsi 14 contro 14 non sarà possibile quindi bisognerà fare delle scelte anche durante la settimana. Al giochino perché ho schierato uno rispetto ad un altro non ci sto“.

Di seguito il video con gli highlights della sfida di andata

fonte foto copertina https://twitter.com/Atalanta_BC

ultimo aggiornamento: 30-08-2018

X