Gualtieri sull'economia italiana: "Non siamo tra i fattori rischio"

Economia, il ministro Gualtieri: “L’Italia non è più fra i fattori di rischio”

Il ministro Gualtieri sull’economia italiana: “Non siamo più tra i fattori rischio”. Visco frena la fiducia: “Bisogna stare molto attenti”.

ROMA – Si è concluso il vertice al Fondo Monetario Internazionale. Al termine di una tre giorni ricca di impegni il ministro Gualtieri è ritornato sull’economia italiana: “E’ stato un lavoro intenso ma positivo. L’Italia è fra quanti ritengono che a fianco delle politiche monetarie è necessario rafforzare il ruolo delle politiche fiscali per rafforzare la crescita. Non c’è nessuna minaccia imminente per la stabilità finanziaria globale ma le aspettative di bassi tassi a lungo termine ci devono spingere per tempo a introdurre interventi che evitino il rischio diventi pericolo“.

Il ministro Gualtieri: “La manovra non cambia. Sono contrario a valute private”

Il ministro Gualtieri è ritornato anche sulla legge di bilancio che tanto sta facendo discutere nella maggioranza: “Il debito pubblico italiano è stato messo su una traiettoria discendente ma con numeri che possiamo definire realistici. La manovra non cambia – ha assicurato il titolare di via XX settembre – sarebbe un errore non ridurre le tasse sui consumi e sul lavoro. La riduzione del debito deve essere realistica ed evitare un impatto prociclico sull’economia“.

L’esponente del governo si è anche detto “contrario alle valute private. Un conto è rafforzare i sistemi di pagamento, altro è creare valute private che pongono rischi per la stabilità finanziaria e la stessa democrazia“.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri (fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue)

Economia, Visco smentisce Gualtieri: “I rischi ci sono. Serve maggiore attenzione”

Le dichiarazioni di Gualtieri sono state smentite da Ignazio Visco. Il governatore di Bankitalia, intervenuto sullo stato dell’economia italiana, ha parlato di “rischi legati al credito e per questo bisogna stare molto attenti“. Non ci resta che aspettare qualche settimana per cercare di capire gli effetti della legge di bilancio sull’Italia che ha voglia di reagire dopo un periodo difficile.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

ultimo aggiornamento: 20-10-2019

X