Lewis Hamilton su Vettel: “Tutto quello che posso cercare di fare è provare empatia”.

ROMA – Lewis Hamilton ritorna a parlare di Sebastian Vettel. Il pilota campione del mondo commenta la situazione del tedesco di questi ultimi mesi.

Tutto quello che posso cercare di fare – ammette il britannico riportato dal Corriere dello Sportè provare empatia per la posizione in cui si trova e cercare di essere comprensivo. Non può essere una bella sensazione quando ti dicono di non volerti più in squadra. Soprattutto quando entri in un team, dai il tuo cuore e fai sempre il massimo. Penso che il modo in cui Vettel stia spingendo e cerca di aiutare la squadra dimostri il grande carattere che ha e il suo impegno delle corse. Spero che emerga qualche novità positiva per lui, in modo che lo faccia proseguire“.

Hamilton sul party mode

Lewis Hamilton è intervenuto anche sull’eliminazione del party mode: “Da un certo punto di vista – ha ammesso il britannico citato da formulapassion.itcapisco la necessità di rendere le gare molto più combattute […]. Indipendentemente dalle decisioni, noi siamo la squadra migliore e gestiremo al meglio il tutto, siamo professionisti. Continueremo a fare un lavoro migliore rispetto agli altri e per questo non ci sono problemi per me“.

Lewis Hamilton
Monza 07/09/2019 – qualifiche F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Lewis Hamilton

Wolff: “Questa cosa ci aiuterà la domenica”

Una novità che potrebbe favorire la Mercedes, almeno secondo Toto Wolff: “Sono certo che questa cosa ci aiuterà la domenica. Riusciremmo a evitare di spremere il motore in Q3. Cinque giri di party mode in meno ci daranno 25 tornate in più di prestazione in gara. Bisogna tenerne conto anche se in qualifica non avremo un vantaggio delle gare precedenti. Non so quanto si alzeranno i nostri tempi, ma sarà la stessa cosa anche per le altre squadre“.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Lewis Hamilton motori party mode Sebastian Vettel

ultimo aggiornamento: 20-08-2020


MotoGP, Johann Zarco in dubbio per il GP di Stiria

F1, AWS svela chi è il pilota più veloce della storia