Le dichiarazioni di Paolo Maldini a pochi minuti da Dudelange-Milan ai microfoni di Sky Sport: “Stiamo cercando di mettere una buona base per il futuro”.

MILANO – Prima trasferta europea da dirigente del Milan per Paolo Maldini. L’ex capitano rossonero ha parlato ai microfoni di Sky Sport a pochi minuti dalla sfida contro il Dudelange: “Seguire la squadra è bello ma forse non emozionante come la prima sfida a San Siro. In questa squadra c’è sempre il dna europeo per questo ci teniamo alla competizione. Noi stiamo cercando di gettare una buona base per il futuro insieme alla società, al mister e a questi giocatori“.

Sulla partita di Cagliari: “Bisogna imparare da squadra come la Juve che nei momenti duri bisogna tenere duro perché prima o poi la qualità esce fuori. Abbiamo giocatori giovani che faticano nella lettura del momento e quindi vanno in difficoltà in alcune situazioni“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Riscaldamento Milan
Milan (fonte foto: https://twitter.com/acmilan)

Paolo Maldini a pochi minuti da Dudelange-Milan: “L’Europa League è un’occasione per i nuovi”

Paolo Maldini si è soffermato sui giocatori che hanno trovato poco spazio: “Chi gioca vuol dire che merita. Tanti ragazzi ancora devono inserirsi mentre altri non hanno espresso le loro qualità. Sicuramente l’Europa League può essere un’occasione per fare vedere le potenzialità. Questa partita va vista come la più importante della stagione, solamente così si acquisisce la mentalità vincente“.

Su Castillejo: “Ha dato la piena disponibilità a giocare su entrambe le fasce. Si è inserito meglio e con la Roma il suo ingresso ci ha fatto vincere la partita“.

Sulla vita da dirigente: “Non è stato facile gestire il mercato ma ci sono riuscito grazie all’esperienza di Leo. Stiamo provando a trasmettere quei valori che avevamo da calciatori“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/paolomaldiniofficial

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 20-09-2018


Dudelange-Milan, Pepe Reina: “Bisogna maturare tutti insieme”

Europa League, esordio vincente della Lazio. Apollon battuto 2-1