Il presidente Mattarella: “Oltre 100 milioni di italiani emigrati. Si tratta di una nazione fuori dalla nazionali. Parliamo di figli lontani”.

ROMA – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto con un video messaggio nella prima puntata della trasmissione L’Italia con noi, in onda su RAI Italia e Rai Play: “In circa cento anni – dichiara il Capo dello Statosono oltre 26 milioni gli italiani emigrati. Si tratta di una nazione fuori dalla nazione, di figli lontani che la Patria guarda con ammirazione e con affetto particolare“.

Per chi vive in Italia – aggiunge Mattarella – è sempre un motivo d’orgoglio sapere che i propri connazionali si sono guadagnate rispetto, stima e considerazione nel Paese che li ospita. Tutti i successi non possono fare scordare le storie di sofferenza e di privazioni che le persone hanno affrontato con determinazione e coraggio partendo verso una destinazione ignota per cercare di porre le basi per il futuro“.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella (fonte foto http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto)

Il presidente Mattarella: “L’immagine del nostro Paese è migliore all’estero”

Il presidente Mattarella si è soffermato sull’immagine dell’Italia all’estero: “Sicuramente è migliore di quella in Patria. Nel mondo c’è una grande richiesta del nostro Paese: attrazione per l’arte, il paesaggio, la cultura, la fantasia, il cibo, la moda, la lingua, la musica, la letteratura d’Italia“.

L’emigrazione italiana – conclude il Capo dello Stato – ha dimostrato di sapere dare un’impronta nei Paesi dove sono arrivati in termini di idee ed energia. I nostri connazionali vanno ringraziati per la cura con cui occupano anche di tenere vive, in ogni angolo del mondo la nostra lingua e la nostra cultura“.

Di seguito il video con uno degli incontri di Sergio Mattarella

fonte foto copertina http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto


Primarie PD, l’annuncio di Boccia: “Mi candido come segretario”

Il Fmi taglia le stime del Pil dell’Italia: “Roma segua le direttive Ue”