Il presidente Mattarella si è rivolto ai magistrati presenti al Quirinale: “Non si deve rispondere ai giornali ma solo alla legge”.

ROMA – Consueto appuntamento di inizio anno con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si è rivolto ai nuovi e ai vecchi membri del Consiglio Superiore di Magistratura: “L’attenzione mediatica – riporta il sito di Repubblicanon deve condizionare le scelte dei magistrati che devono rispondere solamente alla legge e non ai media“.

Sono doverose – continua il Capo dello Stato – la credibilità e la trasparenza. Mi auguro pertanto che si continui nella strada intrapresa che appare quella giusta per tutelare le singole persone“.

Il CSM – conclude – è lo strumento per dare concretezza al principio di indipendenza della giurisdizione, principio che costituisce un cardine della nostra democrazia. Inoltre i membri sono laici e non dipendono da nessun partito politico“.

Nelle ultime settimane i magistrati erano finiti nel mirino di Matteo Salvini che aveva rivolto dure parole nei loro confronti. Una posizione dalla quale il MoVimento 5 Stelle aveva preso le distanze. Un’idea che è stata confermata anche dal presidente della Camera, Roberto Fico, protagonista di questa cerimonia al Quirinale.

ROBERTO FICO
ROBERTO FICO

Il presidente Fico sta con Mattarella: “Le toghe devono essere indipendenti”

Alla cerimonia era presente anche il presidente della Camera, Roberto Fico. L’inquilino di Montecitorio ha voluto ribadire il suo pensiero sui magistrati, confermando quanto detto nelle settimane precedenti: “La magistratura – riporta il sito di Repubblicaè un organo indipendente che deve lavorare in piena autonomia senza nessuna interferenza da parte della politica e viceversa. La nostra Costituzione si compie se viene mantenuta la divisione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario“.

Di seguito il video con il discorso di Sergio Mattarella

fonte foto copertina http://www.quirinale.it/elementi/17980


Governo, ok del Senato ai seggiolini ‘anti-abbandono’

Manovra, il governo pensa al taglio delle accise sulla benzina