Nazionale, Montella dice no: “Ancora non ho i capelli bianchi. Invece Mancini…”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Le dichiarazioni di Montella sulla Nazionale: “Non c’è nessuna possibilità che possa allenare l’Italia ad oggi“.

La questione riguardante il prossimo ct della Nazionale continua a far discutere. Tra i molti allenatori che ambiscono a una panchina ad oggi piuttosto problematica, non figura Vincenzo Montella. Il tecnico del Siviglia quest’oggi ha infatti negato ogni ipotesi di un suo avvicinamento all’Azzurro.

Queste le sue dichiarazioni al riguardo, rilasciate ai microfoni di Fox Sport: “Non c’è nessuna possibilità a oggi che io possa allenare l’Italia, sia perché sto benissimo al Siviglia e ho la testa per lavorare qui, sia perché in Italia non c’è stato nessun tipo di contatto. E poi perché credo che per allenare l’italia sia necessario avere i capelli bianchi, e al momento ne ho molto pochi“.

Nazionale, Montella: “In Italia ci sono tanti allenatori bravi”

Niente Nazionale da allenatore per Montella, dunque. L’ex tecnico del Milan, però, prova a dare consigli alla dirigenza della Figc: “Roberto Mancini l’ho visto qualche volta, non sempre, ma con tanti capelli bianchi. Credo che il prossimo ct debba essere una scelta che Costacurta saprà programmare. Prima dell’allenatore bisogna capire in che direzione andare“.

Roberto Mancini Costacurta
Roberto Mancini

In Italia ci sono tanti allenatori bravi“, continua Montella, “penso a Ranieri, che ha avuto molta esperienza internazionale ed è una persona equilibrata che si è sempre adattata alle squadre nelle quali è andato“.

Montella allontana la Nazionale e pensa al… Barcellona

Concentratissimo sulla Liga, domani il Montella affronterà con il suo Siviglia il Barcellona, che poi volerà a Roma per la Champions: “Domani sera dobbiamo giocare sui nostri punti di forza e cercare di contrastare l’avversario, che è molto forte. Non ti puoi snaturare. Mi auguro che Messi domani riposi per martedì…“.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-03-2018

Mauro Abbate