Ceccarini rompe il silenzio: “Ronaldo-Iuliano? Era punizione per la Juve”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Piero Ceccarini, arbitro del giallo Ronaldo-Iuliano, stupisce tutti: “Ho sbagliato, dovevo fischiare punizione in favore della Juve…”.

Piero Ceccarini, l’ex arbitro passato alla storia per il famoso contatto Iuliano-Ronaldo, a vent’anni di distanza da uno dei più grandi misteri del calcio italiano è tornato a parlare dell’episodio lasciando tutti a bocca aperta.

L’episodio in questione lo ricordano tutti: l’Inter, a un passo dallo scudetto, si ferma letteralmente contro il muro Iuliano che stende Ronaldo in piena area di rigore bianconera. Le proteste degli interisti e le lacrime del Fenomeno appartengono ormai alla storia del nostro calcio.

Questo il video con le dichiarazioni di Piero Ceccarini ai microfoni di Premium:

Piero Ceccarini: “Contatto Ronaldo-Iuliano? Era fallo del brasiliano”

Intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium, Ceccarini ha rotto il silenzio sul contatto da rigore più famoso della storia: “Oggi, dopo che è passato molto tempo, confermo che quello che ho visto in campo corrisponde alla realtà delle cose, se si vuol parlare di un contatto fisico. E arrivo a dire che il mio errore è stato quello di non aver dato calcio di punizione a favore della Juventus, perché il fatto di non aver fischiato ha fatto pensare che io abbia visto il fallo di Iuliano e non abbia voluto concederlo.

Invece io ho proprio visto il contrario. Se fossimo stati nel basket sarebbe stato fallo di sfondamento di Ronaldo, che poi sono le parole testuali che dissi in campo a Pagliuca“.

Ronaldo
Fonte foto: https://www.facebook.com/mercurycalcio

Ronaldo-Iuliano visto al VAR

L’ex arbitro ha poi commentato l’applicazione del VAR all’episodio in questione: “In realtà il Var in quell’occasione c’è stato e mi meraviglia che nessuno l’abbia preso in considerazione o abbia fatto finta di niente: in diretta e durante il replay dell’episodio il telecronista di allora, supportato da Collovati e da Chiesa, ex arbitro, ha detto che non era calcio di rigore“.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 06-04-2018

Nicolò Olia