Raiola su Donnarumma: “Se vuole restare è giusto che resti, ma io non escludo nulla”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Le parole del procuratore Mino Raiola su Donnarumma, oggetto del desiderio di grandi club e possibile partente dopo l’arrivo al Milan di Reina.

Che l’arrivo di Reina al Milan possa aprire alla cessione di Gianluigi Donnarumma all’estero (anche per far cassa), sembra chiaro. Tuttavia, sul futuro del portierone rossonero continuano a essere molti gli interrogativi senza risposta. Per provare a fare chiarezza, ha parlato quest’oggi ai microfoni di Rai Sport Mino Raiola, procuratore del talento azzurro.

Raiola, che in questi giorni è al centro di vicende più vicine alla cronaca che non allo sport, ha di fatto aperto a una possibile permanenza del portiere al Milan, pur continuando a far comprendere la propria volontà di portarlo lontano dall’Italia: “Donnarumma? Penso che devo rispettare le scelte di un mio giocatore. L’ho fatto con gli altri, non cambierò con Gigio“.

Raiola su Donnarumma: “Se vuole restare, resterà

Il noto agente è andato ancor più nello specifico, chiarendo: “Se Donnarumma dice che vuole restare al Milan, resta. Ma io non ho mai escluso nulla per un mio giocatore. Donnarumma piace all’estero, ma anche in Italia, tutto è possibile“.

Tutto è possibile, anche se Donnarumma negli ultimi tempi è parso più inserito che mai nelle vicende della squadra, sempre esultante per le vittorie e ferito dalle sconfitte, nonostante i tanti rumors attorno all’arrivo di Reina.

Verosimilmente l’unica squadra italiana che potrebbe permettersi Gigio sarebbe la Juventus. Appare però molto complicato immaginare una scelta in questa direzione da parte di un ragazzo che ha sempre paventato la propria fede rossonera. Se cessione sarà, dunque, le piste principali rimangono quelle che portano ai top club europei, Psg su tutti.

Gianluigi Donnarumma rinnovo Milan Mino Raiola
Gianluigi Donnarumma

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-03-2018

Mauro Abbate