Nuovo scontro tra Lega e M5s. Salvini annuncia la lotta alla droga: “Spero che nessun esponente politico parli di legalizzazione”.

ROMA – Altro giro, altra discussione nella maggioranza. La nuova frecciatina è stata lanciata da Matteo Salvini che a margine di un incontro elettorale a Cantù annuncia una dura lotta alla droga: “Stiamo preparando – sottolinea il vicepremier riportato da Sky TG24un’operazione a tappeto in tutta Italia per andare a prendere gli spacciatori di morte. Spero che non ci sia nessun esponente politico nemmeno fra i Cinque Stelle che parli di legalizzazione, liberalizzazione, distribuzione o Stato spacciatore“.

Matteo Salvini sulla droga: “Uno Stato italiano che spaccia non ce l’ho in testa”

Nel discorso a Como Matteo Salvini lancia un chiaro messaggio agli alleati di governo: “Io, come ministro dell’Interno, uno Stato italiano che spaccia droga non ce l’ho in testa. Voglio combattere la droga ovunque sia, anche nei palazzi della politica. Sarebbe utili che certi esponenti non dicano più che la droga non fa tanto male e mi dispiace che tra questi ci sia anche qualche collega dei 5 Stelle ma forse parlano in questo modo perché sono informati sui loro effetti“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Dalla droga alla prostituzione, le parole di Matteo Salvini

L’argomento droga è stato toccato anche durante un incontro nel Milanese: “Se dobbiamo legalizzare qualcosa che oggi non è legale in Italia –
– precisa Salvini è l’amore, il sesso e la prostituzione. Il sesso non fa male se protetto, la droga sì”. Ma tra le varie lotte di questo governo e in particolare del Viminale ci sono anche quella “alle truffe agli anziani e ai maltrattamenti agli animali“.

Un programma ben chiaro del ministro dell’Interno che sfrutta la campagna elettorale delle prossime amministrative per lanciare una nuova sfida agli alleati di governo.

Di seguito il video con uno dei comizi di Matteo Salvini

In diretta da Torino, seguitemi!

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 27 aprile 2019

Conte annuncia: Siamo nella fase 2 del governo. Presto l’incontro con Siri

Accordo lontano sul caso Siri, Di Maio rilancia: M5S non può tacere su un caso legato alla mafia