Carlo Tavecchio a Sportitalia: “Ventura doveva dimettersi quella sera”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Lunga intervista dell’ex numero uno della Federcalcio, Carlo Tavecchio, ai microfoni di Sportitalia: “Ventura ha sbagliato. Doveva dimettersi quella sera”.

ROMA – L’ex numero uno del calcio italiano, Carlo Tavecchio, è ritornato sulla mancata qualificazione al Mondiale: “Senza pagare – rivela ai microfoni di Sportitalia – 28-30 milioni di euro al CONI io mi sarei tenuto Antonio Conte e sicuramente non saremmo rimasti a casa. All’inizio erano tutti contenti di Ventura e lui ha fatto tutto quello che gli chiedevamo di fare. Secondo me ha sbagliato dal punto di vista tecnico. Da quello politico doveva dimettersi quella sera“.

Tavecchio

Carlo Tavecchio sulle dimissioni: “Mi sono sentito quasi umiliato da quella situazione”

Carlo Tavecchio parla anche delle sue dimissioni: “Decisione sofferta. Mi sono quasi sentito umiliato da una situazione che vedeva la nostra nazione non essere presente dopo quasi 60 anni ai Mondiali. E questa decisione l’ho presa, anche con l’urgenza che non doveva essere fatta“.

L’ex numero uno della Federcalcio parla anche del dopo Ventura: “Avrei fatto di tutto per riportare Conte in Nazionale. Mancini? Tutti sanno la mia fede sportiva. La questione è che io non conosco la sua situazione dal punto di vista tecnico. Le partite non le fanno più gli allenatori ma i giornalisti”.

In conclusione Tavecchio attacca Malagò: “Io non sono mai andato contro le sue decisioni e ancora non ho capito perché abbia cambiato atteggiamento nei miei confronti. Ho cercato sempre di essere un uomo di pace all’interno della Federazione non protestando e mettendo a disposizione le mie risorse“.

Il video con lo sfogo di Tavecchio durante le dimissioni

fonte foto copertina https://www.facebook.com/FIGC/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 07-05-2018

Francesco Spagnolo