TAV, arriva lo stop di Danilo Toninelli: “Nessuno firmi l’avanzamento dell’opera”

Il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha parlato su Facebook sulla questione TAV: “Dobbiamo ridiscutere integralmente l’infrastruttura”.

ROMA – Un nuovo aggiornamento sulla questione TAV è arrivato direttamente dal ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, che ha parlato attraverso il suo profilo Facebook: “Rifarsi al contratto – ha ribadito – significa ridiscutere integralmente l’infrastruttura in applicazione dell’accordo con la Francia. Nessuna preclusione ideologica ma senza subire alcun ricatto. Ecco perché nessuno deve azzardarsi a firmare nulla ai fini dell’avanzamento dell’opera, altrimenti sarebbe un atto ostile“.

Chiara Appendino e Danilo Ton
Fonte foto:
https://www.facebook.com/chiaraappendinosindaca

Danilo Toninelli su Facebook: “Quando studio questo dossier provo tanta rabbia e disgusto”

Danilo Toninelli ha continuato: “Quando studio il dossier come quello della TAV provo rabbia e disgusto per come sono stati utilizzati inutilmente i soldi dei cittadini italiani. È stato uno sperpero di denaro pubblico per favorire i soliti potentati, certe cricche politico economiche e persino la criminalità organizzata“.

Il ministro ha svelato alcune cifre: “La parte internazionale della Torino-Lione dovrebbe costare circa 9,6 miliardi di euro, suddivisi tra Unione Europea (40%), Italia (35%) e Francia (25%). Un accordo molto gravoso per il nostro Paese visto che da noi passano solamente 12,5 chilometri dei 57,5 totali“.

I nostri governanti – ha continuato Toninelli – hanno deciso di accollarsi la parte maggiore delle spese per convincere la Francia a dare il via libera all’opera che in quel momento era riluttante. Sulla Torino-Lione saranno gli impatti ambientali, sociali ed economici a dirci se ha senso o meno portare avanti un’opera nata male. Se ne vale la pena farla rispetto alla dovuta valutazione che riguarda il Corridoio Mediterraneo, la lunga tratta tra la Spagna e il confine tra Ungheria e Ucraina di cui la Torino-Lione è soltanto un segmento”. “Le opere si fanno – ha concluso – solo se servono ai cittadini e noi ai costruttori. Noi vogliamo migliorare la qualità degli spostamenti e quindi la vita degli italiani“.

Di seguito il post di Danilo Toninelli sul proprio profilo Facebook


fonte foto copertina https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/

ultimo aggiornamento: 24-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X