Dida: “Mi dispiace tanto per Ancelotti. Donnarumma? Può essere il nuovo Buffon”

L’ex portiere rossonero: “Se Gigio riesce a concentrarsi sul campo può ripercorrere le orme di Gigi, che resta il numero uno“.

Torna a parlare di temi legati all’ambiente Milan l’ex grande portiere rossonero Nelson Dida, impegnato all’Amway Tennis Challange, evento benefico a favore delle zone terremotate del Centro Italia. Queste le sue parole ai microfoni di gianlucadimarzio.com: “Quando torno? Presto. Ho fatto il corso Uefa B per fare l’allenatore e adesso farò anche quello Uefa A. Diciamo che un po’ di esperienza ce l’ho. L’esonero di Ancelotti? Mi dispiace tantissimo per il suo esonero, lui è un grande del calcio mondiale. Purtroppo è la dura legge dei risultati e quando la squadra non va l’allenatore è sempre il primo colpevole“.

Dida e il paragone su Donnarumma

Tra i temi toccati da Dida c’è anche il possibile futuro di Gigio Donnarumma, il portiere rossonero che ha bruciato le tappe fino a diventare un punto cardine della rosa: “Ha un grande potenziale e l’età è dalla sua parte. Se riesce a concentrarsi sul campo può ripercorrere la carriera di Buffon, che resta il numero uno“. Un’investitura importante, visto che arriva da chi, seppur per poche stagioni, ha impensierito il primato di Gigi Buffon come miglior portiere al mondo.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-10-2017

Mauro Abbate

X