Il nostro consiglio sulle dieci cose da fare in Trentino-Alto Adige in estate, tra itinerari naturalistici e percorsi culturali

Cosa c’è di meglio, durante la lunga calura estiva, di un bel weekend al fresco del Trentino-Alto Adige? Se avete intenzione di passare qualche giorno in questa splendida regione dell’Italia settentrionale, proviamo in questa guida a consigliarvi alcune esperienze imperdibili, per godere appieno delle bellezze di una terra che vi rimarrà nel cuore.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Dieci cose da fare in Trentino-Alto Adige in estate

Ammirare il fiabesco lago di Molveno. Inserito in un contesto naturale di straordinario fascino, con a ovest la catena centrale del Gruppo di Brenta e a sud est il massiccio del monte Gazza e della Paganella, questo lago è stato più volte insignito del titolo di “lago più bello d’Italia” per la qualità delle sue acque e delle sue spiagge.

Passeggiare per il centro storico di Merano. Meta imperdibile dell’Alto Adige, oltre ad essere famosa per una carta del Monopoli Merano è anche una cittadina conosciuta per il fascino incredibile del proprio centro storico, caratterizzato da casette e chiese di particolare foggia.

Visitare le cascate di Val Genova a Pinzolo. Tappa obbligata per i turisti estivi, questa zona del Trentino può essere percorsa sia attraverso delle navette che a piedi, passeggiando su un lungo percorso tra scorci e paesaggi meravigliosi.

Stupirsi nel Parco delle Terme di Comano. Tenuto sempre in maniera ineccepibile, questo splendido parco vi permetterà di godere del profumo soave di piante e fiori in un’atmosfera di pace estremamente rilassante.

Passeggiare nella valle di Ledro. Nella zona meridionale del Trentino, sulla riva del Garda, questa valle è celebre per le palafitte, tra le più importanti tracce del neolitico in Italia. Al di là dell’aspetto archeologico, la bellezza di questa valle vi rapirà: piste ciclabili immerse nel verde più intenso, lago freddo ma cristallino, aria pura e fresca. Assolutamente meritevole!

Tornare nel Medioevo a Canale. Picoclissimo borgo, frazione del comune di Tenno, è caratterizzato dalle costruzioni antiche, rimaste pressoché uguali nel loro aspetto a come dovevano apparire dieci secoli fa. Un’esperienza unica ed emozionante.

Visitare il Duomo di Bressanone. Principale luogo di culto della cittadina in provincia di Bolzano, è celebe per le maestose torri. La piazza antistante è inoltre uno dei centri principali del comune, luogo di manifestazioni culturali ed enogastronomiche durante tutto l’anno.

Osservare la maestosità di Castel Tirolo. Maniero imponente costruito su una balza immersa nel verde, ospita il museo storico-culturale della provincia di Bolzano, aperto al pubblico dal 15 marzo ai primi di dicembre ogni anno.

Percorrere il sentiero Viel del Pan. Non particolarmente impegnativo, è molto frequentato nei mesi estivi, ma comunque più che godibile. La vista sulle montagne circostanti è mozzafiato, e varrà qualsiasi tipo di fatica.

Ammirare le piramidi di terra. Sono due le località in cui poterle rintracciare in Trentino: a Renon e vicino Perca. Fenomeno naturale particolarissimo, si sono formate negli anni con l’alternarsi di periodi di piogge torrenziali e altri di siccità. Raggiungibili tranquillamente tramite percorsi non complicati, rappresenteranno un’esperienza curiosissima per chiudere la vostra gita estiva in Trentino-Alto Adige.

ultimo aggiornamento: 24-03-2017


Cinque locali migliori di Lisbona: dalla tradizione al 2017

I cinque pub migliori di La Valletta: dal Trabuxu Wine Bar al LAB Crossover