Dieci cose da vedere in Friuli-Venezia Giulia in estate

Da Trieste a Lignano Sabbiadoro, le dieci mete da non perdersi durante una visita in Friuli-Venezia Giulia in estate.

Le dieci meraviglie, conosciute o meno, del Friuli-Venezia Giulia. Una decalogo per coloro che abbiano scelto di trascorrere qualche giorno in Friuli-Venezia Giulia in estate, desiderosi di scoprirne non solo le spiagge, ma anche i parchi e e i giardini più affascinanti.

Dieci cose da vedere in Friuli-Venezia Giulia in estate

Il Golfo di Trieste. Insenatura del mare adriatico che bagna il Friuli, la Croazia e la Slovenia, è il golfo dal clima mediterraneo più a nord dell’intero pianeta. Una visa d’insieme del golfo, magari da posizione elevata, vi emozionerà in ogni stagione dell’anno e a ogni ora.

 

 

Il Canale Grande. Sentirsi a Venezia in Friuli è possibile. Il grande Canale che attraversa il cuore della città vi trasporterà d’un tratto nella Serenissima. Attraversato da due ponti (tra cui quello in cui è posta la celebre statua di Joyce), è uno dei luoghi da vedere in assoluto se si visita per la prima volta la città di Trieste.

Muggia. Comune più a sud della regione, all’estremità settentrionale della penisola istriana, Muggia è uno splendido ed elegante borgo marittimo, multiculturale e ricco di luoghi d’interesse.

La Riserva naturale della Val Rosandra. Uno splendido angolo di paradiso in terra, ideale per passeggiate tranquille, impegnative camminate, arrampicate, gite in bici e tanto altro ancora.

L’Oasi dei Quadris a Fagagna. Altra incantevole area naturalistica della regione, dedicata al reinserimento della cicogna bianca e dell’ibis eremita, animali splendidi che possono essere ammirati in totale libertà.

Il Lungomare Nazaro Sauro a Grado. Importante centro turistico e termale della regione, Grado è nota anche come l’Isola del Sole, o Prima Venezia. Il suo lungomare è tra i più affascinanti dell’intero Friuli: passeggiarvi di sera sarà un’esperienza appagante per corpo e spirito.

Il lago di Cavazzo. Si tratta del più esteso lago naturale della regione, ed è conosciuto anche come lago dei Tre Comuni. Luogo ideale per rilassarsi immersi in un’atmosfera di pace totale.

 

Il Parco Viatori / Giardino delle Azalee a Gorizia. Un luogo incantevole sia in primavera, quando gli alberi fioriscono, sia in estate. Oasi di serenità in cui profumi e colori si armonizzano tra loro, creando un’atmosfera di incredibile intensità.

Il Faro Rosso di Lignano Sabbiadoro. Uno dei punti d’interesse della città marittima più celebre della regoine. Luogo ideale per passeggiate romantiche a ogni ora, illuminati dal caratteristico faro.

Il duomo di Sacile. Per un momento di spiritualità nel bel mezzo dell’estate consigliamo questo monumento eretto al centro della cittadina in provincia di Portendone, nel cuore del Giardino della Serenissima. Un edificio che mostra l’attenzione degli architetti che lo costruirono (Beltrame e Vittorio da Como) per lo stile architettonico veneziano contemporaneo.

ultimo aggiornamento: 16-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X