Il segreto del nuovo Milan di Gattuso

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La difesa del Milan è la base del successo di Gennaro Gattuso: reparti vicini e gran giro palla nello stretto. E il contropiede è servito.

Il Milan non si ferma più. La vittoria ottenuta in trasferta contro la Roma ha dato risposte importanti alla dirigenza e alla rosa rossonera: sognare si può è il nuovo motto che circola ampiamente giustificato dai risultati ottenuti dopo l’arrivo in panchina di Gennaro Gattuso.

Il tecnico rossonero già nella conferenza stampa di presentazione aveva messo sul piatto, a carte scoperte, quelle che sarebbero state le sue innovazioni. Così banali da passare inosservate, eppure il nuovo Milan è tutto lì: poche e semplici idee di gioco, corsa e difesa.

Proprio l’ultimo punto è un marchio di fabbrica che Gattuso ha sapientemente affinato nel corso degli anni passati ad allenare nelle categorie e nei campionati inferiori.

Gattuso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Non chiamatelo catenaccio

Attenzione, il fatto che il Milan fondi il suo gioco sulla difesa e sulle ripartenze non fa di quello di Gattuso una squadra catenacciaraL’undici rossonero pressa alto, ama palleggiare e riesce a farlo con maestria anche nello stretto. Non riparte mai o quasi mai a lanci lunghi, preferisce fare e costruire gioco piuttosto che combattere sulle seconde palle con l’Atletico di Simeone.

Il Mila è una squadra che gioca a calcio e sa difendere. Centrocampo e difesa a pochi metri di distanza e sempre alti per non concedere spazi tra le linee o alle spalle dei centrali di difesa.

E nulla è affidato al caso, neanche le uscite palla al piede quando il pressing avversario va a togliere spazio e Bonucci, Romagnoli e Biglia. C’è sempre un compagno pronto a ricevere, c’è sempre un piano B da attuare. Due tocchi e via in verticale, come piace a Gattuso, come non faceva Montella.

Questo il video della gioia rossonera dopo la vittoria sulla Roma per 2-0 allo Stadio Olimpico

Il Milan di Gattuso ora fa paura

Gennaro Gattuso continua a pensare partita dopo partita, ma ora le squadre che lo precedono in classifica iniziano a temerlo.

A Milanello la musica è cambiata, la squadra ha inanellato una serie di risultati utili consecutivi che l’ha riportata al sesto posto in classifica, con un piede in Europa League e vista Champions.

In pochi lo avrebbero detto tre mesi fa, ma il Milan è tornato.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 26-02-2018

Nicolò Olia