Il presidente della Figc: “Ho convocato un Consiglio per lunedì per esporre un programma tecnico organizzativo“.

Dimissioni Tavecchio – L’onda lunga della delusione per l’eliminazione della Nazionale nei playoff per il Mondiale di Russia 2018 non accenna a placarsi. Quest’oggi, dopo tanta attesa, è saltata la panchina del commissario tecnico Gian Piero Ventura, per molti il principale artefice della debacle azzurra. Chi invece resiste e prova a rilanciare la propria posizione è il presidente della Figc Carlo Tavecchio, che quest’oggi ha parlato così, come riportato dalla Gazzetta dello Sport: “Ho parlato con Ventura e gli ho comunicato che non abbiamo più necessità della sua collaborazione e dei suoi servizi, quindi da oggi non è più l’allenatore della Nazionale. Abbiamo anche pensato ad altri allenatori importanti e vedremo di portare a termine questo percorso. Ho convocato un Consiglio per lunedì per esporre un programma tecnico organizzativo e un programma che preveda una collaborazione con altre leghe”.

Dimissioni Tavecchio, Tommasi: “Volevo si ripartisse da zero, così sarà difficile cambiare

Deluso dalla volontà di Tavecchio di non ammettere le proprie colpe e farsi da parte, il presidente dell’Assocalciatori, Damiano Tommasi, ha dichiarato: “Volevo si ripartisse da zero, era l’unica cosa che mi interessava. Il Presidente federale ha detto che non si dimetterà, mentre gli altri non hanno preso alcuna posizione. Ritengo sia complicato ripartire con queste premesse. Dobbiamo passare dalle elezioni, ora stiamo discutendo a troppe ore dalla partita. Come Consiglio federale credo che le cariche debbano essere azzerate, sarebbe il minimo e una decisione di responsabilità. Il calcio italiano ha bisogno di qualcosa di diverso“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Carlo Tavecchio Damiano Tommasi dimissioni evidenza italia

ultimo aggiornamento: 15-11-2017


Italia, Ventura non è più il commissario tecnico. Resiste Tavecchio

Verso Napoli-Milan: Biglia partirà dalla panchina