Wimbledon 2021, Matteo Berrettini scrive una pagina di storia del tennis italiano: è il primo ad approdare in finale nello Slam inglese.

LONDRA (INGHILTERRA) – Berrettini show a Wimbledon che conquista la sua prima finale in uno Slam. Hurkacz battuto in quattro set.

Semifinale Wimbledon 2021, Berrettini contro Hurkacz

È un Berrettini in splendida forma quello che scende in campo. Il tennista italiano è consapevole di essere il grande favorito del match e trasforma la pressione in un’arma in più. Una capacità non da poco.

Il primo set: 6-3 per Berrettini

Grande inizio per Berrettini che chiude il primo set sul 6-3. Il tennista italiano domina in lungo e in largo, gestisce la partita con maestria e, cosa ancora più importante, gestisce le forze fisiche e le energie mentali.

Il secondo set: 6-0 Berrettini

Hurkacz sembra spiazzato dal tennis di Berrettini, fatica a trovare le adeguate contromisure al gioco del tennista italiano e nel secondo set affonda chiudendo a zero game vinti.

Il terzo set a Hurkacz si prende il punto al tie-break

Nel terzo set il polacco cerca una reazione di orgoglio e nei primi game mantiene almeno il servizio. Berrettini tiene il servizio e si porta sul 4 a 3. L’italiano non lascia neanche una pallina e il chiaro intento è quello di non arrivare al quarto set. Berrettini sfrutta al meglio il servizio, uno dei suoi punti di forza, e il dritto. In uno splendido terzo set Berrettini si porta sul 6-5 costringendo per due volte Hurkacz a servire per rimanere nel match. E si va al tie-break. Il polacco si porta sul tre a zero e poi sul 4 a 1 dopo le due battute di Berrettini.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini

Berrettini nella storia, la finale è sua

Un quarto decisivo per il futuro della partita. Parte subito bene Berrettini con un break e riesce a tenerlo nel game successivo. Il match prosegue senza particolari sussulti. I due tennisti riescono a mantenere il servizio. Si continua così fino al decimo game quando il romano è riuscito a conquistare la vittoria.

Berrettini: “Non ho parole”

Nel post partita Berrettini ha rilasciato subito alcune dichiarazioni: “Non ho parole. Mi serviranno un paio d’ore per capire quanto è successo […]. Non avrei mai sognato un qualcosa del genere e non ci sono altre parole. Quando si gioca a questi livelli io cerco di essere al meglio dal punto di vista mentale e fisico. Dopo il terzo set mi sono detto che bisogna reagire e il risultato è arrivato […]“.

Djokovic in finale

Per Berrettini ora l’ostacolo più difficile. Djokovic, pur soffrendo, ha battuto in tre set (7-6 7-5 7-5) il canadese Shapovalov e si è regalato l’ennesima finale.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 09-07-2021


Giochi olimpici, Berlino 1936: Jesse Owens lascia il segno

Giochi olimpici, Londra 1948: la “mammina volante” olandese protagonista assoluta