Diritti TV 2018/2021, la Lega accetta l’offerta di Mediapro. Sky pronto al ricorso

La Lega ha accettato l’offerta del gruppo spagnolo. Sky ha pronto il ricorso per cercare di aggiudicarsi il bando.

MILANO – Il primo passo per i diritti TV è stato fatto anche se ancora non è finita. Attraverso un comunicato ufficiale la Lega Serie A ha comunicato di aver accettato la proposta del gruppo spagnolo, Mediapro, che ha messo sul tavolo un’offerta pari a 1.050.001.000 euro, superiore al prezzo minimo richiesto per aggiudicarsi le partite del massimo campionato italiano del prossimo triennio. La certezza, però, gli iberici non la hanno. Come riporta l’Ansa, Sky è pronta a presentare ricorso contro questa decisione.

Diritti TV 2018/2021, Sky fa ricorso contro Mediapro

Secondo il documento inviato dai legali di Sky, il gruppo audiotelevisivo spagnolo, pur avendo presentato un’offerta per il bando rivolto esclusivamente agli intermediari indipendenti, non opererebbe come tale ma come un vero e proprio operatore della comunicazione. Per questo l’emittente televisiva di Murdoch chiede alla Lega di considerare l’offerta di Mediapro inammissibile, di interromperlo e di escluderlo dall’assegnazione.

Queste erano le intenzioni dell’emittente satellitare prima dell’assegnazione dei diritti a Mediapro. Ora molto probabilmente Sky presenterà il ricorso per cercare di annullare la decisione della Lega e ripartire da zero. Sicuramente saranno decisive le prossime settimane.

ultimo aggiornamento: 05-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X