Il servizio pubblico trasmetterà alcune gare di Champions nella prossima stagione.

Dopo anni di Mediaset, la Champions League torna in Rai. Il servizio pubblico riporterà nelle case degli italiani le gesta dei campioni del calcio internazionale e trasmetterà le gare delle quattro italiane che si qualificheranno alla prossima Champions League. Ad ufficializzarlo la stessa Rai in una nota diffusa nel pomeriggio. L’accordo con Sky prevede i diritti in esclusiva in chiaro della miglior partita con un club italiano del turno del mercoledì. Inoltre, verranno trasmessi quattro ottavi di finale, due quarti, due semifinali, la finale e la Supercoppa in agosto. La Champions mancava in Rai da sei anni. L’ultima gara trasmessa era stata la finale del 2012.

Alla Rai le qualificazioni degli Azzurri

L’azienda di viale Mazzini ha poi raggiunto un accordo con l’Uefa per l’esclusiva degli incontri della Nazionale italiana per i prossimi cicli di qualificazione agli Europei del 2020, ai Mondiali del 2022 e quelli della neonata Nations League, oltre a tutte le amichevoli azurre. In esclusiva, inoltre, anche ventisette gare della fase finale degli Europei. Entusiasta il direttore generale Orfeo: “Dove c’è l’Italia, la Rai c’è. L’acquisizione dei diritti di trasmissione in chiaro delle migliori partite della prossima edizione della Champions League, nella quale saranno impegnate quattro squadre italiane, rappresenta inoltre una straordinaria novità per il palinsesto sportivo della prossima stagione. Queste nuove acquisizioni sono per Rai un motivo di orgoglio e si aggiungono a un ampio portafoglio di diritti con cui il servizio pubblico è costantemente impegnato a promuovere e valorizzare lo sport per tutti, nessuno escluso“.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
calcio champions league diritti tv Europei 2020 Rai

ultimo aggiornamento: 25-01-2018


Serie A TIM, le partite del prossimo turno: Milan-Lazio il match clou

Verso Milan-Lazio, Lucas Leiva: “I rossoneri adesso sono più forti”