Morte Emiliano Sala, c’è un arresto

Si spengono le speranze di trovare in vita Emiliano Sala. Il corpo recuperato nella Manica è dell’attaccante argentino.

LONDRA (INGHILTERRA) – Le speranze di trovare in vita Emiliano Sala sono svanite definitivamente nella serata di giovedì 7 febbraio 2019. Le autorità dopo gli accertamenti di rito hanno confermato che il corpo recuperato nel mare della Manica è del calciatore argentino. La famiglia dell’attaccante è stata avvisata.

Morte Emiliano Sala, il pilota era daltonico?

Le indagini sulla morte di Emiliano Sala continuano. Secondo quanto riportato dalla BBC, il pilota dell’aereo non aveva l’ok per viaggiare di notte perché daltonico. Nessuna conferma ufficiale da parte degli inquirenti che confermano i loro accertamenti sulle licenze. Intanto una persona è stata arrestata.

Il cugino di Sala: È stato ucciso, indagate

In occasione dei funerali di Emiliano Sala, il cugino del calciatore ha parlato ai giornalisti parlando di omicidio. “Emiliano è stato ucciso. In questa storia ci sono alcune cose che non quadrano, è stato fatto tutto in maniera troppo frettolosa“.

Scomparso Emiliano Sala, trovato aereo

Dopo giorni di ricerche nel mare della Manica, i soccorritori avevamp comunicato di aver trovato un aereo con a bordo il corpo di una persona

Dopo due giorni di lavoro i sommozzatori sono riusciti a estrarre un corpo dal relitto. Ancora non è chiaro se si tratti del pilota o dello stesso Sala.

Al termine degli esami i soccorritori hanno reso noto che il corpo è proprio quello di Emiliano Sala.

Emiliano Sala disperso nella Manica

Era stato dichiarato disperso Emiliano Sala, che si trovava in aereo con altre due persone quando il suo velivolo è scomparso dai radar delle torri di controllo. Inquietante il suo ultimo messaggio ad amici e parenti prima che l’aereo turistico sul quale si trovava sparisse nel nulla.

Cardiff
Fonte foto: https://www.facebook.com/cardiffcityfc

L’ultimo messaggio di Emiliano Sala prima di sparire nel nulla

“Sono qui a bordo dell’aereo che sembra andare in pezzi, e vado a Cardiff. Se tra un’ora e mezza non hanno nessuna mia notizia, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perchè non mi troveranno. Papà! Che paura che ho”. Queste le ultime parole di Emiliano Sala prima che l’aereo sul quale viaggiava sparisse nel nulla.

Emiliano Sala
Fonte foto: https://www.facebook.com/emilano.sala.3

Scomparso il calciatore Emiliano Sala: il giocatore del Cardiff City si trovava su un aereo scomparso dai radar nei pressi di Casquets, sulla Manica

L’aereo era partito dall’aeroporto di Nantes-Atlantique ed era diretto a Cardiff, la città della squadra dove milita Emiliano Sala.

Le torri di controllo e le autorità competenti hanno perso ogni contatto con l’aereo nei pressi di Casquets, località famosa per il faro che affaccia proprio sulla Manica che divide la Francia e il Regno Unito.

L’ultimo contatto, stando a quanto riferito dai media locali, sarebbe avvenuto intorno alle ore 21.30. Poi il nulla.

Iniziate le operazioni di ricerca e soccorso. Le avverse condizioni meteo complicano il lavoro dei ricercatori

Le autorità hanno immediatamente messo in moto la macchina della ricerca e dei soccorsi, ma le condizioni meteo avverse hanno ostacolato il lavoro dei soccorritori che hanno sorvolato la zona alla ricerca dei resti del velivolo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/emilano.sala.3

ultimo aggiornamento: 19-06-2019

X