Djokovic batte Sinner a Montecarlo (6-4 6-2) e poi lo incorona: “È il futuro del nostro sport, forse anche il presente”.

Djokovic batte Sinner a Montecarlo ma al termine di una partita tirata, combattuta dal punto di vista fisico ed agonistico. E non sorprende che alla fine del match Djokovic abbia incoronato Sinner come “il futuro del tennis“. Insomma, Sinner può dirsi soddisfatto al termine di un incontro per molti versi proibitivi. Non è riuscito nella grande impresa ma ha comunque lasciato il segno. E la convinzione è effettivamente che il futuro della racchetta italiana passi per le sue mani e per la sua testa. La strada intrapresa è quella giusta, su questo non ci sono dubbi.

Jannik Sinner
Jannik Sinner

Djokovic-Sinner 6-4 6-2

Il punteggio forse non premia la prestazione di Sinner che soprattutto nel primo set ha costretto Djokovic a giocare al 100%. E non è una cosa da poco se consideriamo che il nostro Sinner ha da poco iniziato a calcare i grandi campi del tennis che conta davvero, a confrontarsi con i tennisti ai vertici della classifica ATP.

Il primo set è all’insegna del bel tennis. I due mettono in mostra il meglio del proprio repertorio. Ed è spettacolo per gli amanti della racchetta e dello sport in generale. Alla fine Djokovic fa valere il suo immenso talento e l’esperienza e si impone per 6 a 4.

Il secondo set è meno tirato dal punto di vista del gioco e del punteggio, con Djokovic che si impone per 6 a 2 in un set sempre più in discesa per il campione.

Novak Djokovic
Novak Djokovic

L’incoronazione: “È il futuro di questo sport, forse anche il presente”

Giocare qui dove abito, in questo club che è la mia base di allenamento in 15 anni, è come stare a casa. Un ottimo primo match, Sinner è in forma, ha giocato la finale a Miami. Dovevo rimanere lì con lui. Sinner è un giocatore a tutto campo, in grado di colpire alla grande in tutte le superfici. E’ il futuro del nostro sport, forse anche il presente. Ha già fatto una finale in un 1000, questo è il risultato“, ha dichiarato Djokovic al termine della partita.


Rugby in lutto, è morto Marco Bollesan

Nibali cade in allenamento e si frattura il radio destro. Il siciliano: “Voglio essere al Giro”