Dl Sblocca-cantieri approvato in Senato. Cantone: Alto rischio di corruzione

Il Senato con 142 voti a favore ha approvato il dl Sblocca-Cantieri. Il testo ora passa alla Camera per il via libera definitivo.

ROMA – Il dl Sblocca-Cantieri si prepara a diventare definitivamente legge. Il testo è stato approvato dal Senato con 142 voti favorevoli, 94 contrari e 17 astenuti. La discussione si sposterà nelle prossime settimane alla Camera con il provvedimento che prima di arrivare in Aula dovrà passare in Commissione. Se non ci saranno, come prevedibile, importanti novità allora l’Aula sarà chiamata al voto definitivo per l’entrata in vigore, altrimenti si dovrà passare ancora una volta da Palazzo Madama.

Senato
Senato

Dl Sblocca-Cantieri, Cantone accusa: “Alti i rischi di corruzione”

Le polemiche sul decreto Sblocca-Cantieri non si placano con il presidente dell’ANAC, Raffaele Cantone, che parla di “alto rischio di corruzione“. “Il provvedimento – specifica durante un intervento in Parlamento riportato dal sito di La Repubblica è stato fatto segno di numerose e sostanziali modifiche e ad oggi si fa fatica a orientarsi. Il settore degli appalti ha assoluto bisogno di stabilità e certezza delle regole e non di continui cambiamenti“.

Le imprese interdette – continua Cantone – sono cresciute in modo significativo negli ultimi anni e da magistrato che si è occupato di antimafia dico che questo numero non può essere assolutamente sottovalutato ed è molto preoccupante. Proprio per questo dico che le modifiche effettuate da Lega e M5s possono aumentare il rischio di corruzione“.

Il presidente dell’ANAC concluda la relazione con un augurio: “Il mio auspicio è quello di proseguire la strada intrapresa e non tornare indietro. Il sistema italiano sta iniziando a funzionare e ad essere preso come modello in altri Paesi. E per questo un salto nel passato non sarebbe comprensibile“.

Dl Sblocca-Cantieri approvato, la dura reazione di Zingaretti

L’approvazione del decreto sblocca-cantieri ha provocato la dura reazione di Nicola Zingaretti in una nota, citata da La Repubblica: “E’ stato approvato un ‘blocca italia’, un provvedimento pasticciato e confuso per trovare una sintesi di interessa tra i due partiti“.

ultimo aggiornamento: 06-06-2019

X