I lavori per il dl sicurezza alla Camera procedono in modo spedito. Il M5s ritira gli emendamenti e il Partito Democratico abbandona i lavori.

ROMA – Passo indietro sul decreto sicurezza del M5s. Secondo le ultime indiscrezioni che arrivano dalla Commissione della Camera, i dissidenti pentastellati avrebbero ritirato gli emendamenti presentati per alleggerire la discussione ed arrivare alla chiusura entro le 19 di questa sera (venerdì 23 novembre n.d.r.).

Proprio questi tempi limitati hanno indotto il Partito Democratico ad abbandonare i lavori ancora in corso e ritirare le proposte presentate. “Così – dichiara Emanuele Fiano riportato dall’ANSA – è ridicolo. Non c’è spazio per un dibattito democratico, è stato tutto deciso. Noi non vogliamo perdere tempo“.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Cameradeideputati/

Dl sicurezza, Salvini: “Il calendario dice che deve diventare legge entro il 3 dicembre”

Sul decreto sicurezza ritorna anche Matteo Salvini che spiega i motivi di questi tempi stretti: “Il calendario – sottolinea il vicepremier riportato dall’ANSA dice che entro il 3 dicembre la proposta deve diventare legge oppure abbiamo perso mesi di lavoro. Le opposizioni hanno presentato diversi emendamenti, io l’ho modificato molte volte ma abbiamo solo una settimana di tempo. Nel decreto sono presenti provvedimenti che garantiscono la sicurezza degli italiani e proprio per questo bisogna arrivare il prima possibile all’approvazione“.

Il ministro dell’Interno rassicura tutti sulla compattezza della maggioranza: “L’unico incidente di percorso c’è stato con il voto segreto. Io questo lo abolirei perché è giusto che i cittadini sappiano come vota il Parlamento. Vi posso assicurare che il Governo è unito. Sono molto orgoglioso di quanto fatto in questi primi cinque mesi ma soprattutto di quello che faremo fino alla fine della legislatura“.

Di seguito il video con alcune dichiarazioni di Matteo Salvini

In diretta da Cagliari alla presentazione del 34esimo Congresso del Partito Sardo d’Azione! Mi seguite?

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 23 novembre 2018

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Cameradeideputati/


Manovra, il premier Conte alla Camera: risponderemo all’Unione Europea

Riforma Coni, Malagò incontra Giorgetti: passi avanti ma niente accordo