Salvini contro i sindaci ‘disobbedienti’: “Ne risponderanno legalmente”

È scontro sindaci-Salvini sul dl sicurezza. Il ministro attacca: “La legge è firmata da Mattarella. Ne risponderanno legalmente”.

ROMA – È sempre più alta la tensione tra i sindaci e il ministro Matteo Salvini sul dl sicurezza. Dopo il no da parte di Leoluca Orlando sono altri i primi cittadini che si sono schierati con il collega di Palermo. Luigi De Magistris ai microfoni di Repubblica ha confermato la sua contrarietà alla riforma voluta fortemente dal leader del Carroccio. Anche Giuseppe Falcomatà, Daniele Nardella e Federico Pizzarotti hanno voluto esprimere i loro dubbi su questa legge.

Il dl sicurezza sin dall’inizio ha creato delle polemiche con i cittadini che sono scesi molte volte in piazza per confermare il loro no alla legge. Questa volta a scendere in campo sono stati i sindaci con il M5s che inizia ad essere molto preoccupato da questa situazione.

protesta anti Salvini
protesta anti Salvini

Dl sicurezza, Salvini non arretra: “Il decreto è legge. I sindaci ne risponderanno legalmente”

Nessun passo indietro da parte di Matteo Salvini che prima ai microfoni di Radio 1 RAI e poi con una diretta Facebook conferma la sua intenzione di non cambiare nulla nel dl sicurezza: “Non mi rovinano il sonno – riporta il sito di Repubblicaperché a giudicare l’operato dei sindaci saranno gli elettori. Ma i primi cittadini che non applicheranno la legge ne risponderanno legalmente perché c’è la firma del presidente Mattarella“.

Ai sindaci di sinistra – afferma – dico che prima dobbiamo pensare agli italiani e poi salveremo il resto del mondo. Molti di loro hanno applaudito il discorso di Mattarella ed ora vanno contro un qualcosa che ha firmato. Il decreto è legge e si occupa di mafia, delle case popolari occupate in modo abusivo. Ci sono tanti passaggi che servono a garantire maggiore sicurezza in Italia. Per scafisti, trafficanti di essere umani e mafiosi la pacchia è finita”.

Dispiace – conclude Salvini – per i cittadini di Palermo e Napoli. Nel dl sicurezza è prevista l’assunzione di cento uomini della Polizia Locale proprio nella città campana. Forse non se ne sono accorti. Se non lo applicano vuol dire che quei soldi saranno usati nei Comuni che rispettano le leggi“.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Matteo Salvini su Facebook

“Non esistono clandestini”.Alcuni sindaci del PD annunciano che non applicheranno il Decreto Sicurezza, alla faccia dei mille problemi, quotidiani e reali, che hanno i loro concittadini.Dobbiamo dare tutto anche agli immigrati irregolari?Io non sono d’accordo.Ricordo a questi sindaci di sinistra che il Decreto Sicurezza, una legge di buon senso e civiltà, è stato approvato da Governo e Parlamento, e firmato dal Presidente della Repubblica.Prima dobbiamo pensare ai milioni di Italiani poveri e disoccupati, difendendoli dai troppi reati commessi da immigrati clandestini, poi salveremo anche il resto del mondo.Sbaglio??

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 2 gennaio 2019

ultimo aggiornamento: 03-01-2019

X