Al via le domande per i ristori e bonus al turismo. Il ministero ha pubblicato le istruzioni per accedere al credito d’imposta.

ROMA – Al via le domande per i ristori e bonus al turismo. Come riportato da pmi.it, il Ministero ha pubblicato le istruzioni per accedere al credito d’imposta. Si tratta di una misura prevista dal Pnrr per aiutare le imprese che sono attive sul nostro territorio.

Dal 21 febbraio, quindi, le aziende possono usufruire dei fondi messi a disposizione dal Governo viste le difficoltà dovute alla pandemia. Nelle prossime settimane arriveranno i soldi nella speranza di poter mettere definitivamente alle spalle il momento difficile e guardare con maggiore fiducia al futuro.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La procedura

Dal 21 febbraio, come detto, sul sito di Invitalia è possibile accedere alla sezione informativa per scaricare il fac-simile della domanda, la guida alla compilazione e la modulistica degli allegati. Dalla settimana successiva si potrà accedere alla piattaforma per compilare il format online, caricare gli allegati ed effettuare l’invio della domanda.

Le agevolazioni prevedono la concessione di credito di imposta fino all’80% delle spese sostenute per gli interventi realizzati dal 7 novembre 2021 fino a dicembre 2024, ma anche per i lavori iniziati ad inizio pandemia e non conclusi purché sostenuti dal 7 novembre 2021.

mani soldi euro
mani soldi euro

Il turismo pronto a ripartire

Il turismo si prepara alla ripartenza dopo un periodo molto complicati. La speranza naturalmente è quella di mettersi alle spalle il momento difficile per la pandemia. Questi aiuti potrebbero consentire di poter superare il periodo complicato in attesa della Pasqua che potrebbe rilanciare definitivamente il settore.

Ci aspettiamo, quindi, nei prossimi mesi dei dati positivi e, soprattutto, nessun aiuto da parte del Governo visto che ormai il periodo più difficile dell’emergenza Covid senza essere ormai superato.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-02-2022


Decreto Milleproroghe, la Camera approva la fiducia: ecco cosa prevede

L’Ue prepara le sanzioni da imporre alla Russia. Le ipotesi e la posizione scomoda dell’Italia