Il vicepresidente della Commissione Europea, Valdis Dombrovskis, ha ribadito che l’Italia deve fare sforzi maggiori per correggere il deficit al fine di evitare la procedura d’infrazione.

BRUXELLES – Continua il braccio di ferro tra l’Italia e l’Unione Europea: tra Roma e Bruxelles la discussione che tiene banco riguarda i numeri della manovra finanziaria del Governo.

Le parole del commissario

Il vicepresidente della Commissione Europea, Valdis Dombrovskis, ha dichiarato nella serata di ieri: “La correzione della traiettoria della manovra sia considerevole e non marginale. Il taglio del deficit limitato allo 0,2% non è sufficiente. Per evitare l’apertura di una procedura d’infrazione sul debito non bastano gli annunci“.

Giuseppe Conte
fonte foto https://twitter.com/Montecitorio

Debito, crescita e preoccupazione

L’ex Primo Ministro lettone ha messo in luce quelli che sono i rischi: “La traiettoria di bilancio scelta dall’Italia è controproducente per l’economia italiana stessa. I tassi di interesse sono cresciuti parecchio, c’e’ un impatto sull’economia reale, sull’accesso al finanziamento per le imprese, sul credito al consumo. Gli indici di fiducia – ha precisato Dombrovskis – stanno scendendo e questo colpisce il potenziale degli investimenti. Anche per questo abbiamo rivisto al ribasso le previsioni di crescita per il 2018, da 1,3% a 1,1%“.

Sul sistema bancario

Infine, Dombrovskis ha acceso i riflettori sulla situazione del sistema bancario: “Questa è legata alla situazione economica in generale. E su questa abbiamo alcune preoccupazioni. Come Commissione Europea abbiamo espresso un’opinione e abbiamo tratto delle conclusioni: ora i governi le stanno valutando e diranno la loro sulla necessità di aprire una procedura“.

La replica di Conte

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha replicato a Dombrovskis: “Faremo di tutto per arrivare a una soluzione con l’Ue, ma senza stravolgere la Manovra. Abbiamo dei margini, confidiamo, rispetto alle verifiche tecniche. Dombrovskis ha evidentemente delle certezze che io non ho. Parlerò con Juncker…“.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


I muri a secco sono patrimionio dell’Unesco

Usa, incendio in una casa: morti quattro bambini. Gli inquirenti ipotizzano un gesto criminale