Il Donbass è la polveriera che rischia di far scoppiare una guerra tra Russia e Ucraina: dove si trova e perché è così importante.

Dall’inizio della crisi in Ucraina si parla con una certa insistenza del Donbass, un territorio da anni conteso da Russia e Ucraina. Formalmente si tratta di una regione che appartiene all’Ucraina. Il problema è rappresentato dal fatto che è abitata principalmente da filo-russi, i separatisti che chiedono di essere riconosciuti da Mosca. Ma proviamo a capire dove si trova il Donbass e quali sono le risorse di questo territorio di confine.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Dove si trova il Donbass

Geograficamente parlando il Donbass si trova nella zona orientale dell’Ucraina e confina ad est con la Russia. Sempre dal punto di vista geografico parliamo di un territorio strategico in quanto comprende parte del bacino di Donez e dello Dnepr.

Di seguito la mappa del Donbass.

Lo scontro tra Russia e Ucraina e le richieste strategiche di Putin

Dal 2014 nella Regione del Donbass ci sono due Repubbliche indipendentiste che si sono autoproclamate e che sperano nel riconoscimento da parte di Mosca: si tratta della Repubblica di Donetsk e della Repubblica di Luhansk. Mosca non riconosce formalmente le due Repubbliche ma sin dal 2014 ha garantito ai separatisti supporto militare ed economico. Per l’Ucraina si tratta di territori occupati.

Attenzione. È bene sottolineare che in effetti Mosca non sembra essere intenzionata a riconoscere formalmente le due Repubbliche. La richiesta di Putin è che Kiev riconosca uno statuto speciale a questi territori. In questo modo i leader delle due Repubbliche avrebbero diritto di voto su questioni di rilevanza nazionale, come ad esempio l’adesione dell’Ucraina alla NATO, che la Russia non accetta.

Al contrario, se la Russia riconoscesse queste due Repubbliche, i leader non avrebbero alcuna influenza sulla politica interna dell’Ucraina.

Una zona ricca di carbone

Per quanto riguarda le risorse, si tratta di una zona ricca di carbone. Parliamo inoltre di una zona ricca dell’Ucraina, che il mondo dello sport ha conosciuto nel 2012 in occasione degli Europei. Diverse partite si sono disputate infatti in stadi situati proprio in quest’area dell’Ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-02-2022


Maxi operazione a Latina, arrestata la sindaca di Sabaudia: è ai domiciliari

Inchiesta fondazione Open, la Cassazione annulla i sequestri a Carrai