Una donna di 62 anni è stata trovata morta a Livorno con una ferita alla testa. Aperta un’indagine per omicidio.

LIVORNO – Una donna di 62 anni è stata trovata morta in casa a Livorno con una ferita alla testa. L’ipotesi avanzata dagli inquirenti è quella di omicidio ed è in corso un’indagine per accertare meglio quanto successo e provare a risalire al responsabile.

Secondo quanto riportato da La Repubblica, la polizia starebbe cercando un uomo marocchino, in passato convivente della vittima anche se tra i due non ci sarebbero dei buoni rapporto.

62enne rinvenuta senza vita in casa a Livorno

L’allarme è stato lanciato da vicini e da una amica nel pomeriggio di sabato 3 luglio. La donna non aveva notizie da qualche giorno della 62enne e da qui ha deciso di chiamare i vigili del fuoco e la polizia. Gli agenti hanno forzato la porta e rinvenuto il corpo senza vita della vittima con una ferita alla testa, molto probabilmente provocata da una lampada presente nella camera da letto.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo della donna per accertare meglio quanto successo e provare a capire a quando risale l’omicidio. Dalle prime informazioni, infatti, la donna sarebbe stata uccisa diversi giorni fa e solo i medici potranno dire con certezza quando è successa la tragedia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Si indaga per omicidio

La Procura di Livorno ha aperto un’indagine per omicidio. La polizia ha iniziato le ricerche dell’ex compagno della vittima. Tra i due i rapporti non erano buoni e nelle prossime ore potrebbe essere ascoltato dagli inquirenti. Al momento, però, risulta essere irreperibile.

Presto saranno sentite nuovamente anche le amiche della donna e i vicini di casa per avere ulteriori informazioni su quanto successo. Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire e presto ci potrebbero essere importanti novità.


Tragedia nel Veronese, due bambini sono morti nel crollo del tetto di una ghiacciaia

Morte assiderate le due alpiniste rimaste bloccate sul Monte Rosa