Una donna di 32 anni è stata trovata morta in casa ad Aosta. Il corpo presentava una ferita alla gola.

AOSTA – Una donna di origine romena è stata trovata morta in casa ad Aosta da vigili del fuoco. I pompieri, come riportato da La Repubblica, sono intervenuti dopo l’allarme lanciato dai familiari della 32enne. Al loro arrivo, però, la giovane era già senza vita e il corpo presentava una ferita alla gola.

Donna trovata morta ad Aosta, un arresto

Il ritrovamento del cadavere è avvenuto dopo una segnalazione dei familiari. I parenti della vittima, infatti, non avevano notizie da qualche ora e così si sono recati nell’abitazione, ma non sono riusciti ad entrare. Da qui la decisione di chiamare i vigili del fuoco.

All’arrivo dei pompieri per la donna ormai non c’era più niente da fare. Immediata la chiamata alla polizia e al medico legale per effettuare tutti gli accertamenti del caso. Il corpo presentava una ferita alla gola, molto probabilmente decisiva per il decesso. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia per accertare meglio le cause della morte. Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire.

Nella giornata del 22 aprile gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato un 36enne già noto alle autorità per precedenti di violenza sessuale.

Ambulanza

39enne uccisa a Pove del Grappa, fermato il marito

L’emergenza femminicidi in Italia non sembra avere fine. Nel pomeriggio di domenica 18 aprile un uomo ha ucciso a Pove del Grappa la moglie a martellate e poi si è costituito ai carabinieri confessando il gesto. E’ stata aperta un’indagine per ricostruire meglio quanto successo e provare a dare delle spiegazioni al gesto.


I numeri dell’emergenza coronavirus, il punto della settimana

La scuola pronta a ripartire, il Miur al lavoro per i protocolli