Donna morta in casa da giorni: giallo sul ritrovamento del corpo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Donna morta in casa da giorni: giallo sul ritrovamento del corpo

cadavere di una donna morta steso in strada

Sparita da giorni è stata ritrovata senza vita nella sua abitazione. Giallo orribile su una donna morta e rinvenuta in casa.

Terribile ritrovamento a Lido Tre Archi di Fermo. Una donna morta è stata trovata riversata sul pavimento della propria abitazione. La vittima, una 60enne, era sparita da giorni e sarebbe deceduta almeno due settimane fa. Ancora diversi i dubbi da sciogliere.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

cadavere di una donna morta steso in strada

Donna morta in casa: i fatti

Una segnalazione partita da Facebook ha portato ad una sorta di ricerca di una donna di 60 anni di Lido Tre Archi di Fermo, in un palazzo di via Mattarella. L’esito, però, è stato il peggiore possibile.

Sul pavimento della casa della donna, che risultava sparita dallo scorso 9 gennaio, è stato ritrovato il suo corpo senza vita.

Dalle ricostruzioni fin qui eseguite, come detto, l’allarme sarebbe scattato intorno alle 18.30, quando il presidente del Comitato residenti Tre Archi, Gabriele Voltattorni, è stato contattato su Facebook da una parente della vittima che non aveva sue notizie da circa tre settimane. Dopo essersi recato sul posto, l’uomo ha provato a suonare al campanello dell’abitazione della 60enne ma, non avendo risposta, ha chiamato il 112 e i vigili del fuoco. A quel punto, entrati in casa, la drammatica scoperta.

I dettagli sul corpo

Secondo quanto riportato da Fanpage che cita Il Resto del Carlino, il corpo della donna sarebbe stato trovato riverso sul pavimento. Dalle prime analisi, la vittima sarebbe morta orma da diversi giorni, forse anche settimane.

Nella casa della donna sono intervenuti anche i sanitari del 118 che dopo una prima ispezione del cadavere hanno cercato di avere informazioni sul decesso stabilendo, appunto, una prima data orientativa della morte che risalirebbe, come detto, almeno a due settimane prima.

Tanti i dubbi ancora da risolvere sulla vicenda. Le indagini andranno avanti per fare chiarezza soprattutto sulla data precisa della morte e sulle cause. Dai primi riscontri, non sembrano essere stati trovati segni di effrazione alla porta di ingresso della sua casa.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2024 9:50

Ammazzata con un colpo alla testa: arriva la decisione sul killer

nl pixel