Treviso, donna aggredisce per anni la madre, ora a processo

Treviso, donna aggredisce per anni la madre, a processo

Una donna di Treviso aggredisce per anni la madre senza rimorsi, con violenze fisiche e psicologiche

TREVISO – Una donna ubriaca aggredisce la madre a colpi di forchettone. Sembra una notizia finta, ma è quello che un’anziana donna di Treviso ha dovuto subire per anni fino a che la figlia-mostro non è andata a processo nel giugno 2019.

La 45enne ha sempre ritenuto di aver buttato la sua vita dietro l’anziana madre con cui convive, riuscendo a reggere le sue insoddisfazioni solo attraverso l’alcol. Alcol che con il tempo l’ha resa una persona sempre più violenta e incline a sfogarsi prima con violenze psicologiche e poi con vere e proprie aggressioni sull’anziana madre.

L’aggressione dell’anziana madre a Treviso

Minacce, violenze di morte, maltrattamenti psicologici di ogni tipo. Questo è quello che la 45enne ha fatto passare alla madre per anni, almeno fino alla primavera del 2018. Nel 2018, infatti, la donna è passata alle violenze fisiche.

Il 30 marzo 2018 c’è stata la prima aggressione, quando la figlia ubriaca impugnò un forchettone da cucina con il quale aggredì la madre. La donna infilzò la madre nel bicipite sinistro, fortunatamente non provocando serie ferite alla madre.

Anziani
Fonte dell’immagine: https://www.pexels.com/photo/action-adult-affection-eldery-339620/

Una vita di violenze, fisiche e verbali, terminata quando la madre, su consiglio dell’altra figlia e da un’amica, ha deciso di denunciare la figlia nell’agosto del 2018, poco dopo il passaggi alle violenze fisiche.

Nel giugno 2019 è iniziato il processo alla 45enne di Treviso con le accuse di maltrattamenti familiari aggravati e lesioni aggravate.

Le testimonianze a favore dell’anziana

La versione della madre è sostenuta anche dalla testimonianze dell’altra figlia e dell’amica. Nonostante questo, la madre ha ancora comprensione per la figlia: “Mia figlia ha un profondo male di vivere e per questo è spesso ubriaca. E quando alza il gomito mi aggredisce, fisicamente e a parole, senza che ce ne sia un vero motivo.”

Nonostante questo, l’anziana donna ha dovuto procedere alla denuncia per proteggere la sua incolumità.

ultimo aggiornamento: 20-06-2019

X