Una donna di 48 anni è stata uccisa a Orta Nova, in provincia di Foggia. Un sospettato portato in caserma, indagini in corso.

ORTA NOVA (FOGGIA) – Una donna di 48 anni è stata uccisa a Orta Nova, in provincia di Foggia. Come riportato dai media locali, la vittima sarebbe stata colpita più volte con un’arma da taglio nella propria abitazione.

A lanciare l’allarme sono stati i vicini che hanno sentito delle urla arrivare dall’appartamento. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. E’ stata aperta un’indagine dagli inquirenti per cercare di ricostruire meglio la dinamica di quanto successo.

Indagini in corso

La Procura ha aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica di questo omicidio. Secondo quanto riferito da Foggia Today, gli inquirenti avrebbero fermato un sospettato. Resta il massimo riserbo da parte degli investigatori che preferiscono non escludere nessuna ipotesi.

Nelle prossime ore continueranno gli interrogatori di parenti e amici della vittima per provare a capire il perché di questo omicidio. Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire e le indagini continueranno anche in futuro.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Tragedia negli Usa, una 15enne uccisa in diretta social

Negli Stati Uniti una ragazza di 15 anni è stata uccisa in diretta social. La vicenda, condannata da tutta la comunità americana, è successa in un Walmart. Secondo una prima ricostruzione, le giovani avevano rubato dei coltelli dal negozio per colpire mortalmente la coetanea.

Per questo omicidio, avvenuto in diretta social, sono state fermate quattro ragazzine dai 12 ai 14 anni con le accuse di primo e secondo grado. Le indagini si sono concentrate subito sulle giovani con gli inquirenti che sono in possesso dei filmati. Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire, in particolare il motivo che ha portato a compiere questo gesto in diretta social.


Vittorio Sgarbi condannato per aver diffamato Virginia Raggi

Arrestata Matilde Ciarlante, la donna inserita nella lista dei 100 latitanti più pericolosi