Nuovo femminicidio in Italia. Una donna di 32 anni è stata uccisa a Palermo. Accertamenti in corso.

PALERMO – Ennesimo femminicidio in Italia. A meno di 24 ore dall’omicidio di Faenza, una donna di 32 anni è stata uccisa a Palermo. Il corpo senza vita della cantante neomelodica sarebbe stato trovato nel bagno di casa.

Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per provare a ricostruire meglio la dinamica di quanto successo. Secondo quanto riportato da La Repubblica, il marito si sarebbe presentato spontaneamente in caserma e confessato l’omicidio.

La tragedia

Il corpo senza vita della 32enne cantante neomelodica sarebbe stato trovato nel bagno del proprio del proprio appartamento. I carabinieri sono al lavoro per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

Fermato il marito. Secondo quanto scritto da La Repubblica, avrebbe essere confessato di aver ucciso la moglie. L’uomo si è presentato spontaneamente in caserma per essere ascoltato dagli inquirenti. Sono in corso tutte le ricostruzioni di quanto successo in questo appartamento. Sono ancora diversi i punti da chiarire. L’interrogatorio potrebbe consentire ai militari di dare delle risposte a quanto accaduto alla cantante neomelodica.

Carabinieri
Carabinieri

Donna accoltellata nel Milanese

E’ morta una donna di 47 anni a San Giuliano Milanese. La donna, secondo le prime ricostruzioni, è stata accoltellata con almeno cinque fendenti da parte di un uomo. Le condizioni sono sembrate sin da subito molto gravi e i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Aperta un’indagine per risalire all’identità dell’omicida.

Allarme femminicidi in Italia

In Italia è allarme femminicidi in questo inizio 2021. Sono diverse le donne uccise in pochi giorni nel nostro Paese e il rischio di un numero maggiore a fine anno è molto alto.

Due omicidi in poche ore tra Faenza e Palermo e un rapporto dell’Istat che ha confermato come il 2020 è stato un anno molto duro per i femminicidi. Rispetto all’anno precedente c’è stato un aumento soprattutto nel periodo del lockdown. Un trend che sembra essere confermato anche in questo inizio 2021. Sono diverse le donne che hanno perso la vita per mano del marito o dell’ex compagno. Situazioni che rischiano di ripetersi anche in futuro.


Migranti, l’Italia concede porto sicuro alla Ocean Viking

Vigili del fuoco morti ad Alessandria, responsabili condannati a 30 anni