Una donna di 43 anni è stata uccisa a Roma. Per l’omicidio è stato fermato il compagno. Indagini in corso per accertare quanto successo.

ROMA – Nuovo femminicidio in Italia. Una donna di 43 anni è stata uccisa dal compagno al culmine di una lite nel primo pomeriggio di giovedì 29 luglio 2021. L’allarme è stato lanciato dai vicini di casa che hanno assistito a questa aggressione.

La Procura ha aperto un’indagine per accertare meglio quanto successo. I punti da chiarire sono diversi e gli inquirenti vogliono capire se già in passato tra i due c’erano stati litigi oppure se si è trattata di una prima discussione tra i due.

Femminicidio a Roma, morta una donna di 43 anni

Il motivo di questo omicidio è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo le prime informazioni, la lite tra i due è scoppiata all’interno dell’appartamento, con la donna che ha tentato di fuggire sul balcone prima di essere afferrata nuovamente dal compagno.

Urla della vittima che hanno portato i vicini a chiamare i soccorsi, ma per la donna ormai non c’era più niente da fare. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. La morte potrebbe essere stata provocata dalla coltellata al ventre.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Arrestato il compagno

Per l’omicidio è stato fermato il compagno della donna. Si tratta di un connazionale di 60 anni e nelle prossime ore l’uomo sarà interrogato per capire il motivo di questo gesto. Secondo quanto riportato dai media locali, il 60enne ha confessato di aver ucciso la compagna, ma i punti da chiarire sono ancora diversi e per questo motivo gli inquirenti nelle prossime ore ascolteranno anche gli amici e i vicini dei due per capire se già in passato c’erano stati dei litigi tra i due.

ultimo aggiornamento: 29-07-2021


Musica in lutto, è morto il bassista del gruppo ZZ Top Dusty Hill

Fauci: “La variante Delta può contagiare anche i vaccinati”