Il Psg potrebbe tornare a farsi sotto per Gianluigi Donnarumma dopo i dubbi di Buffon circa il ruolo di ambasciatore a Qatar 2022. Il Milan valuta il proprio portiere 60-70 milioni.

Il futuro di Gianluigi Donnarumma è ancora incerto, anche se nelle ultime settimane le percentuali di permanenza al Milan sembravano in aumento. Il numero 99 rossonero, infatti, potrebbe risultare fondamentale per finanziare il mercato in entrata del club di via Aldo Rossi attraverso la cessione.

Intreccio parigino

Sulle tracce di Donnarumma, prima dell’inopinata prestazione in finale di Coppa Italia, c’era il Psg. La società transalpina sembrava pronta a offrire un alto ingaggio all’assistito di Raiola, oltre a soddisfare il Milan con un offerta tra i 60 e i 70 milioni. Poi, come detto, il finale di stagione dell’estremo difensore ha raffreddato la pista parigina. Tanto che il Psg ha fiutato l’occasione di portare sotto la Tour Eiffel Gianluigi Buffon, il quale ha terminato la sua lunga carriera alla Juventus.

Gianluigi Buffon
Il saluto di Gianluigi Buffon ai tifosi bianconeri (fonte foto https://twitter.com/juventusfcen)

Ritorno di fiamma per Gigio?

Secondo quanto riporta Premium, Buffon nutrirebbe dei dubbi circa la proposta del Psg: in particolare, il 40enne azzurro non gradirebbe il ruolo di ambasciatore al Mondiale del Qatar 2022, fortemente voluto da Al-Khelaifi. Buffon, infatti, non vorrebbe stipulare oltre un biennale. E, così, si potrebbe riaprire la strada di Donnarumma verso Parigi…

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Buffon calcio news Donnarumma milan psg

ultimo aggiornamento: 18-06-2018


Tanti auguri a Fabio Capello, uno dei tecnici più vincenti della storia del calcio

Mondiali Usa, 18 giugno 1994: l’Italia perde all’esordio contro l’Irlanda