Dopo Milan-Napoli, capitan Romagnoli: “Siamo stati bellissimi”

Il capitano del Milan loda la prestazione della squadra, dopo la vittoria per 2-0 che ha spalancato ai rossoneri la porta delle semifinali di Coppa Italia

Un risultato difficile da immaginare alla vigilia. Il Milan esce trionfatore dal doppio confronto di San Siro contro il Napoli, riuscendo a mantenere la porta inviolata lungo tutti i 180′. Nella gara di campionato di sabato scorso, il portiere partenopeo Ospina è stato decisivo per blindare il pari, mentre ieri sera il suo collega Meret non ha potuto nulla contro la voglia di gol di bomber Krzysztof Piatek, nuovo idolo della curva milanista. La soddisfazione tra le fila rossonere è grandissima: ne è testimonianza l’intervista a Rai Sport di capitan Alessio Romagnoli.

Milan, Romagnoli a Rai Sport: “Bellissimi”

Al termine del vittorioso incontro col Napoli, il capitano milanista è stato intercettato dai microfoni Rai: Romagnoli ha potuto così esternare la sua felicità per il rotondo 2-0 finale. “Bellissimo Milan quello di stasera, siamo stati bene in campo per 90 minuti e abbiamo trovato il gol con Piatek, a cui faccio i complimenti“.

Abbiamo vinto meritatamente e ora aspettiamo la vincente tra Lazio e Inter. La gara di Roma? Sarà uno scontro diretto per la Champions, sappiamo che sarà molto importante“.

Cutrone
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, a Roma altro snodo fondamentale del campionato

Il Milan arriva alla sfida dell’Olimpico contro la Roma in quarta posizione,a quota 35 punti. I giallorossi però sono a una sola lunghezza di distacco, pronti ad effettuare il sorpasso in caso di vittoria. Sarà un match che si giocherà sul filo dell’equilibrio e dei nervi: con un Piatek così, però, il match può essere giocato con grande fiducia.

La sfida d’andata costituisce poi un buon viatico. I rossoneri, lo scorso 31 agosto, erano riusciti a battere la Roma a San Siro grazie a un gol di Cutrone all’ultimo respiro. Rossoneri in vantaggio con Kessie, poi raggiunti da Fazio: il forcing finale, in quel caso, era stato decisivo per dare tre punti d’oro ai rossoneri.

ultimo aggiornamento: 30-01-2019

X