Doppio passaporto per i sudtirolesi, l'Austria approva l'emendamento

Doppio passaporto per i sudtirolesi, l’Austria approva l’emendamento

Doppio passaporto per i sudtirolesi, approvato l’emendamento dal Parlamento austriaco. La norma prevede i colloqui tra Roma e Bolzano.

VIENNA (AUSTRIA) – Il doppio passaporto per i sudtirolesi potrebbe diventare ben presto realtà. Al termine di una lunga discussione il Parlamento austriaco ha approvato l’emendamento, rilanciando un tema che ha fatto molto discutere nei mesi scorsi. Decisivi per il via libera i voti dei popolari Oevp e dell’ultradestra Fpoe. Contrari, invece, gli altri partiti presenti e i socialdemocratici.

La decisione di Vienna è stata accolta in modo positivo anche a Bolzano, in particolare dalla Suedtiroler Freiheit e dagli ex consiglieri Svp. Il percorso per l’approvazione di questo emendamento è appena iniziato ma le sensazioni sembrano essere positive.

I prossimi passaggi

Per il via libera definitivo al doppio passaporto bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo. L’emendamento, infatti, prevede l’avvio dei colloqui tra Roma e Bolzano per illustrare meglio il provvedimento e cercare un accordo. Solo in seguito il decreto legge sarà presentato in Parlamento con il governo che dovrà votare il provvedimento.

L’approvazione dell’emendamento fa pensare ad un ultimo passaggio formale ma non sono da escludere colpi di scena visto che il doppio passaporto non convince molte persone, tra cui gli atleti sudtirolesi.

Passaporto Regno Unito
Fonte foto: https://www.facebook.com/iviaggi.dialice

Le critiche sul doppio passaporto

La proposta in passato del doppio passaporto ha creato diverse polemiche specialmente tra gli sportivi. Gli atleti, infatti, hanno confermato di sentirsi a tutti gli effetti italiani. Un provvedimento che rischia di creare un caso diplomatico sportivo tra Austria e Italia.

Il via libera al decreto legge potrebbe portare diversi atleti nati in Alto Adige a optare per gareggiare con la nazionalità austriaca. Ma le critiche sono arrivate anche da parte dei cittadini comuni che hanno sempre ribadito di essere italiani. L’Austria non si arrende ed è pronta ad andare avanti il provvedimento.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/iviaggi.dialice

ultimo aggiornamento: 20-09-2019

X