Dove conviene lasciare il TFR? In azienda oppure in un fondo pensione alternativo? Ecco una pratica guida per tutti i lavoratori dipendenti

TFR (trattamento di fine rapporto) dove conviene lasciarlo? Sono tantissimi i lavoratori dipendenti che si domandano dove è conveniente mettere il proprio trattamento di fine rapporto.

Lasciarlo in azienda

Conviene lasciare il TFR in azienda a tutti i lavoratori con un lavoro atipico. Il trattamento di fine rapporto è uno strumento importante perché consente al lavoratore, una volta cessato un rapporto di lavoro, di avere a disposizione una certa somma di denaro. Si tratta in alcuni casi di un salvagente vero e proprio per permettere a tantissimi lavoratori licenziati di poter tirare avanti. Nel caso di licenziamento, infatti, il lavoratore è tenuto a riscattare il 50% del capitale accumulato a condizione che il periodo di disoccupazione abbia una durata di almeno un anno. Non solo, se la disoccupazione è inferiore ad un periodo di 4 anni il lavoratore può riscattare il 100% del capitale accumulato. Per questa ragione, chi ha un rapporto di lavoro a tempo determinato oppure atipico farebbe meglio a lasciare il TFR al datore di lavoro.

Lasciarlo ad un fondo pensione

Ecco, invece, le categorie di lavoratori a cui conviene lasciare il TFR in un fondo pensione:

  • lavoratore che ha più di 20 anni di pensionamento: in questo caso è consigliabile lasciarlo in un fondo pensione per godere dei rendimenti futuri per assicurarsi una pensione più alta;
  • al lavoratore che ha deciso di aderire ad un fondo pensione negoziale che assicura: costi di gestione relativamente bassi, quota datore lavoro e una fiscalità conveniente.

Generalmente consigliamo di effettuare dei calcoli approfonditi per valutare a quale fondo pensione aderire. Solitamente è conveniente aderire ad un fondo negoziale andando a versale un contributo minimo in modo da avere, quando si andrà in pensione, una liquidazione leggermente più alta complice l’effetto fiscale per la somma di denaro trasferita al fondo a cui si aggiunge il contributo derivante dal datore di lavoro.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 14-03-2017


Assegno di Mantenimento, chi lo recepisce e su quali basi

dove si vede il tfr in busta paga