Dove conviene investire tfr? Sono tantissimi i lavoratori dipendenti dubbiosi circa la destinazione del proprio trattamento di fine rapporto

Il TFR conosciuto come trattamento di fine rapporto o semplicemente come buonuscita è una somma di denaro che mensilmente il lavoratore mette da parte durante la sua carriera lavorativa. Si tratta di uno strumento economico utile ed indispensabile che viene erogato al lavoratore dipendente una volta che viene a cessare il rapporto di lavoro e che funziona come sostentamento del lavoratore. Dove conviene investire il tfr?

Dove investire TFR?

Con la nuova riforma del 2005 sono tantissimi i lavoratori dubbiosi circa la possibilità di dove investire il proprio tfr. Rispetto al passato, quando il tfr veniva accantonato direttamente in azienda, oggi il lavoratore può decidere di investire la propria liquidazione in diverso modo. Ecco le varie opzioni disponibili:

  • tfr in azienda in caso di azienda con meno di 50 lavoratori in caso contrario sarà accantonato dal datore di lavoro in un Fondo del Tesoro Inps;
  • tfr versato ai fondi pensionistici negoziali o chiusi;
  • tfr versato a fondi aperti;
  • silenzio assenso del lavoratore: fondo versato al fondo negoziale appartenente alla sua categoria.

Cosa valutare?

Prima di decidere come e dove investire tfr, il lavoratore dipendente è chiamato ad una serie di valutazioni:

  • i fondi pensioni di natura negoziale presentano dei costi di gestione inferiori rispetto ai fondi aperti;
  • il lavoratore che decide di aderire ad un fondo negoziale avrà un trattamento agevolato con aliquota inferiore sul valore finale;
  • diventa importante il fattore età: maggiori saranno gli anni per il pensionamento maggiore sarà l’importo a seconda della gestione del fondo.

Seguendo queste valutazioni ne conseguono una serie di parametri da considerare:

  • in caso di pochi anni alla pensione è preferibile non investire tfr in un fondo pensione perché si rischierebbero perdite;
  • vista l’inflazione del mercato è consigliabile investire tfr in azienda andando così incontro al cosiddetto meccanismo di adeguamento al costo della vita;
  • se invece avete intenzione di investire in un fondo pensione negoziale avrete il vantaggio di un contributo totale del 7,9%.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 21-03-2017


Carta di credito in 24 ore come richiederle Online

Titoli derivati cosa sono?