Primo trimestre positivo per la Ducati: vendite in aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 e del 2019.

Buone notizie per la Ducati che chiude con il segno + il primo trimestre del 2021, registrando un aumento delle vendite del 33% circa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ducati, i numeri del primo trimestre 2021

Nel primo trimestre del 2021 Ducati ha consegnato 12.803 moto, il 33% circa in più rispetto ai numeri registrati nel primo trimestre del 2020, un periodo però fortemente segnato dall’emergenza coronavirus. Quindi il confronto è indicativo ma non risolutivo. È invece significativo il fatto che le vendite siano aumentate (di poco, l’1% circa) rispetto al primo trimestre del 2019. L’altra buona notizia in assoluto è legata al fatto che la Ducati sta vivendo un momento positivo iniziato nella seconda metà del 2020, quindi è forte di una tendenza positiva nonostante il momento delicato.

Ducati
fonte foto https://www.facebook.com/Ducati

I mercati di riferimento

Nel dettaglio, la Ducati ha consegnato 2.354 moto in Italia, che resta il mercato di riferimento per la società. Arrivano buoni segnali anche dal mercato statunitense e da quello tedesco.

Per quanto riguarda il primo trimestre del 2021, spiccano in termini di vendite i modelli della gamma 800 Scrambler. Bene anche la Multistrada V4 e la Streetfighter V4.

Domenicali: “La situazione del mercato globale è positiva nel mondo delle due ruote”

La situazione del mercato globale è positiva nel mondo delle due ruote, mentre grande complessità si registra nel settore delle forniture e dei trasporti, con ritardi nelle consegne e scarsità di diverse materie prime.
Questo rende difficile soddisfare tutta la domanda dei nostri appassionati clienti ma in Ducati siamo fortemente motivati a fare tutto il possibile per ridurre i disagi derivanti da questa situazione
“, ha dichiarato Claudio Domenicali come riferito da Sky.


Recovery plan, Landini: “Usare gli investimenti europei per creare lavoro”

Il Salone del Mobile si farà a settembre: “Edizione innovativa”