Due alpinisti sono morti nel Reggiano. L’allarme è stato lanciato da alcuni testimoni oculari della tragedia.

REGGIO EMILIA – Due alpinisti sono morti nel Reggiano nella giornata di sabato 13 marzo 2021. Come raccontato da La Repubblica, l’incidente è avvenuto intorno le 11.30. Le vittime, secondo una prima ricostruzione, erano impegnati in una escursione sul Monte Casarola quando, per motivi ancora da accertare, sono precipitate per diversi metri.

L’allarme è stato lanciato da alcuni testimoni oculari, ma il personale del Soccorso alpino non ha potuto fare altro che constatare il decesso dei due. E’ in corso un’indagine per ricostruire meglio quanto successo per provare a capire meglio il motivo di questo incidente.

Indagini in corso

Le indagini sull’ennesimo incidente in montagna sono ancora in corso. Non è chiaro il motivo della caduta e nei prossimi giorni saranno effettuati tutti gli accertamenti del caso.

Un incidente che aggrava il bilancio delle tragedie in montagna. Un numero inferiore rispetto all’anno scorso per la pandemia e la mancata partenza della stagione invernale. Un anno sicuramente molto complicato per la montagna. Le restrizioni, infatti, non hanno mai consentito agli impianti di poter fare il loro servizio. Nonostante questo, le persone non hanno mai rinunciato ad un weekend sulla neve.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Incidente a Taranto, 16enne investe in retromarcia il padre

Grave incidente anche in provincia di Taranto. Un uomo di 48 anni è stato investito dalla macchina guidata dal figlio di 13. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di venerdì 12 marzo.

Secondo le prime indicazioni, il giovane stava facendo delle prove di guida quando, per motivi da accertare, ha perso il controllo della sua auto travolgendo il genitore, impegnato in alcuni lavori in un vialetto vicino all’abitazione. L’uomo è stato prima investito e poi schiacciato contro un muro. Una tragedia avvenuta in un pomeriggio di marzo nel Tarantino.


Donna uccisa a Napoli, l’ex marito si è costituito

Coronavirus, Figliuolo: “80 per cento degli gli italiani vaccinati entro fine settembre”