Due maestre sono state arrestate vicino Roma per maltrattamenti sui bambini. Immagini non diffuse per rispetto delle giovani vittime.

FORMELLO (ROMA) – Due maestre sono state arrestate vicino Roma per maltrattamenti sui bambini. Il blitz degli inquirenti è scattato nei giorni scorsi con le insegnanti che al momento si trovano ai domiciliari. Nelle prossime ore saranno interrogate dai magistrati per cercare di ricostruire meglio quanto accadeva nelle classi e provare a capire il perché di queste violenze che hanno condizionato la vita dei più piccoli.

Maestre arrestate vicino Roma, la ricostruzione

Le indagini sono partite dopo la segnalazione di alcuni genitori. Questi ultimi hanno notato un drastico cambiamento nel comportamento dei loro figli, con alcuni che avevano paura di andare a scuola mentre altri replicavano nella quotidianità insulti ed atteggiamenti visti in classe.

Immediata l’autorizzazione della Procura a mettere delle telecamere nascoste nella struttura che hanno evidenziato quanto accadeva nelle classi. In pochissimi giorni l’indagine è stata chiusa con il fermo delle due insegnanti ai domiciliari in attesa dell’interrogatorio del magistrato. La polizia ha deciso di “non diffondere le immagini delle violenze, pur oscurando i volti, per rispettare la dignità delle giovani vittime“. I bambini nelle prossime settimane saranno chiamati a dimenticare quanto succedeva nelle classi per cercare di vivere una vita normale.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Il bisogno delle telecamere nascoste

Il nuovo episodio potrebbe portare il Governo ad accelerare sull’obbligo telecamere nelle scuole. L’esecutivo in carica fino ad agosto 2019 era pronto ad approvare una legge per cercare di evitare questi episodi. Al momento non sembra esserci un’idea condivisa da parte di M5s e Pd ma non possiamo escludere che nelle prossime settimane ci sia un intervento per cercare di ridurre queste aggressioni.

L’ultima vicenda riguarda la Capitale con due maestre finite ai domiciliari per maltrattamenti sui bambini di una scuola di Formello.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/


Pressioni da Bonaccini, la denuncia del sindaco di Jolanda di Savoia. Salvini: “Incredibile”

Barriere protettive per Fontana di Trevi, arriva l’ok del Campidoglio