L’omicidio è stato perpetuato nei confronti di due sorelle che avevano espresso la volontà di volersi separare dai loro mariti.

Attualmente sono in corso le indagini sull’uccisione delle due sorelle pakistano-spagnole. Si tratterebbe di un delitto di “onore”. I principali sospetti ricadono sulla famiglia delle due sorelle, che erano contrarie al matrimonio combinato. Sarebbero i parenti del Pakistan ad aver ucciso le due sorelle che avevano espresso la loro volontà di volersi separare dai loro mariti.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La pratica dell’omicidio d’onore in Pakistan

Una pratica patriarcale pakistana prevede l’uccisione di donne per salvare la reputazione della famiglia. Il delitto d’onore è chiamato dai pakistani urdu Karo Kari. Karo significa uomo nero e kariper donna nera. Il colore nero ha lo scopo di ricordare la corruzione morale. La maggior parte dei delitti d’onore sono registrati nelle zone rurali del Sindh.

Aneesa Abbas e Arooj Abbas: sono le due sorelle uccise dalla loro famiglia. Avevano 24 e 21 anni. Le due donne avevano dichiarato la loro volontà di volersi separare dai loro mariti pakistani. Si trovavano in Spagna per questo motivo.

Polizia locale
Polizia locale

Ma dopo essere state attirate in Gujrat, il loro paese di provenienza, sono state uccise dalla loro famiglia. Si tratterebbe di un omicidio perpetuato per difendere l’onore della famiglia.

La madre delle due sorelle, Azra Bibi, ha raccontato di essere stata allontanata mentre le sue figlievenivano uccise. Sono indagati sette familiari per l’omicidio. Tuttavia non ha presentato denuncia contro l’omicidio delle figlie. La polizia ha aperto un caso contro sette familiari delle vittime e altre due persone, tutti latitanti. Il fatto è accaduto nel distretto del Punjab.

Sana Cheema era intenzionata a sposare un italo-pachistano ma la sua famiglia si è dichiarata contraria. La polizia ha predisposto l’arresto del padre, del fratello e dello zio di Sana ma il tribunale di Gujrat li ha assolti in quanto non sussistevano abbastanza prove.

Si tratta di una pratica molto comune. Le donne uccise in Pakistan con l’accusa di disonore nei confronti della famiglia sono centinaia. Soltanto nel 2021 sono stati registrati più di 400 casi di omicidio per questo motivo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 22-05-2022


Mali: Chi sono i tre italiani rapiti da uomini armati

Kiev rivuole i soldati Azov, possibili scambi di prigionieri?