Mercato Milan, difficile muovere Duncan dal Sassuolo a gennaio: Mirabelli studia il piano B.

Cambiano poco alla volta gli interpreti nel centrocampo del Milan, ma quello che rimane evidente è che la mediana rossonera manca di muscoli. Pochi giocatori sono dei veri recupera-palloni e si vede. Per ulteriori conferme basterebbe chiedere a una difesa che continua a prendere gol in rapida sequenza. A pagare per la situazione sono al momento, oltre ovviamente a Vincenzo Montella, un Gianluigi Donnarumma non pià super eroe, e un Leonardo Bonucci che non brilla ma paga troppo.

Coperta corta a centrocampo, il mercato del Milan… ‘mostra i muscoli’

Evidente il fatto che i rossoneri abbiano bisogno di qualche elemento di minor qualità ma maggior quantità in grado di sostituire (o nell’evenienza affiancare) Franck Kessié. Tra i nomi sulla lista di Massimiliano Mirabelli spicca il nome di Alfred Duncan, prima alternativa a Jankto. Come il friulano però, anche Duncan ha una valutazione considerata eccessiva. Il Milan infatti vuole muoversi sul mercato ma senza svenarsi. I quindici milioni richiesti dal Sassuolo sono considerati eccessivi da Fassone e Mirabelli che tenteranno di abbassare le richieste dei nero-verdi prima di fare rotta su Fofana.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio Duncan mercato milan mirabelli

ultimo aggiornamento: 21-10-2017


Marco Fassone: “Siamo tutti a rischio. Niente Champions? Via uno o due top player”

GdS – Toni duri a Milanello: Montella a muso duro con i veterani e vola anche un secchio