Dybala: “I nostri obiettivi sono la Champions e il sesto scudetto per entrare nella leggenda”

Dybala: “Higuain e Mandzukic? Essere criticati è un destino dei più forti. E’ capitato perfino a Messi

chiudi

Caricamento Player...

Intervenuto ai microfoni de Il Corriere dello Sport, l’attaccante della Juventus Paulo Dybala ha parlato degli obiettivi stagionali dei bianconeri lanciando la sfida alla Roma e alle pretendenti alla Champions League: “Roma anti-Juve? La classifica in questo momento dice questo, in realtà gli anti-Juve sono tanti: vinciamo da anni ed è normale che sia così, però se vinciamo mandiamo un segnale importante alle inseguitrici. Obiettivi? Conquistare la Champions oltre al sesto scudetto che è da leggenda. Siamo favoriti per storia, tecnico e giocatori. La Supercoppa contro il Milan? Non dimentichiamo la sconfitta di San Siro: sarà una rivincita, vogliamo il primo trofeo della stagione

Sui singoli. Higuain e Mandzukic? Essere criticati è un destino dei più forti. E’ capitato perfino a Messi. Noi non possiamo chiedergli di più: segna gol importanti, dà sempre tutto e aiuta la squadra. E’ felice di essere alla Juventus. Io lo guardo tanto e cerco di imparare. Fuori dal campo ci frequentiamo, andiamo spesso a cena insieme. Ma non solo con lui: siamo un bel gruppo e si vede. Mario è importante come lo è Gonzalo. Credo che per caratteristiche il tridente si possa fare, magari anche a partita in corso. Pjanic? Lo vedo sereno, è un grande professionista: in allenamento scherzavamo sull’amicizia con Nainggolan, gli abbiamo chiesto se davvero gli ha tolto il saluto. Non ha risposto…”.

Mercato.Barcellona? Solo Gossip, sono legatissimo alla maglia bianconera: la gente deve capire che ho un rapporto fortissimo con la Juve e non dare retta alle voci“.