È morto Cesare De Michelis, presidente della casa editrice Marsilio

Lutto nel mondo dell’editoria, è morto Cesare De Michelis, presidente della casa editrice Marsilio.

Lutto nel mondo della cultura, è morto Cesare De Michelis, presidente della casa editrice Marsilio. L’uomo, in vacanza a Cortina d’Ampezzo, avrebbe compiuto 75 anni il prossimo diciannove agosto. A dare la notizia della scomparsa è stata proprio la casa editrice Marsilio.

Cesare De Michelis
Fonte foto: https://www.facebook.com/Premio-Federico-Ceratti-e-Carla-Cerati-757318174363959/

Morto Cesare De Michelis, lo scopritore di talenti

Fratello di Gianni de Michelis, ministro appartenente al mondo socialista, Cesare ha lanciato alcune delle più grandi firme nel panorama della cultura italiana sia per quanto riguarda la poesia che per quanto riguarda la prosa.

Tra i nomi lanciati dalla casa editrice Marsilio, ricordiamo Margaret Mazzantini, solo per fare il nome di una delle maggiori scoperte letterarie di De Michelis. A Cesare anche l’onore di aver lanciato in Italia il genere di quello che sarebbe stato definito come il giallo scandinavo, che ha fatto il suo esordio nella cultura italiana con la saga Millenium dell’autore Stieg Larsson. Cesare De Michelis fu l’unico a credere seriamente in questo nuovo filone della letteratura, e i numeri e le vendite gli avrebbero dato ragione.

Morto Cesare De Michelis, uno dei baluardi dell’indipendenza culturale

Pur entrando a far parte del gruppo Rizzoli, De Michelis aveva combattuto per mantenere la propria indipendenza per quanto riguarda le scelte commerciali e la linea editoriale della casa editrice che Cesare non aveva fondato ma aveva rilevato nel 1969, a otto anni dalla fondazione della società in cui aveva iniziato a lavorare appena quattro anni prima.

 

Fonte foto: https://www.facebook.com/Premio-Federico-Ceratti-e-Carla-Cerati-757318174363959/

ultimo aggiornamento: 10-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X