È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell’Onu

Morto Kofi Annan: l’ex segretario generale dell’Onu aveva ottant’anni ed era malato. L’uomo si è spento in Svizzera.

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell’Onu. L’uomo aveva ottant’anni ed era alle prese con una malattia che in poco tempo l’ha portato alla morte. L’uomo si è spento in Svizzera.

Nato in Ghana nel 1938, l’uomo si è laureato in Minnesota, al Macalester College. Avrebbe poi perfezionato i sui studi in economia presso l’Institut Universitaire des Hautes Etudes di Ginevra prima di concludere gli studi in management al Massachusetts Institute of Technology.

Kofi Annan all’Onu: il primo segretario di colore

Settimo segretario dell’Onu, Kofi Annan vinse con l’organizzazione che guidava il premio Nobel per la pace nel dicembre del 2001, riconoscimento per il suo lavoro finalizzato alla costruzione di un mondo migliore e all’insegna della pace. Kofi Annan, segretario dell’Onu dal 1997 al 2006, è stato il primo Segretario africano di colore, una svolta per la politica mondiale.

Durante il suo mandato, il mondo internazionale ha dovuto fare i conti con l’attentato alle torri gemelle e alle conseguenti spedizioni militari in Afghanistan e in Iraq. Kofi Annan fu tra gli sponsorizzatori di una politica di distensione per evitare che i drammi della guerra sconvolgessero il Medio Oriente.

Kofi Annan
Fonte foto: https://www.facebook.com/mamafricaonlus/

L’annuncio della morte su Twitter

A dare notizia della morte di Kofi è stata la famiglia che ha pubblicato un lungo messaggio sul profilo twitter dell’ex segretario generale dell’Onu. La famiglia ha fatto sapere che l’uomo si è spento in seguito a una breve malattia. Immediato il messaggio di cordoglio da parte dell’Onu. “Siamo in lutto per aver perso una grande persona“, recita il messaggio breve ma intenso scritto dall’organizzazione internazionale.

Di seguito il tweet sulla pagina di Kofi Annan:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-08-2018

Nicolò Olia

X